martedì 23 novembre 2010

Pettole

Ed ecco a voi, calde calde, le Pettole appena fritte e portate in tavola, fotografate a razzo, prima che sparissero alla velocità della luce...

Pettole

La ricetta è identica sia per  la preparazione dolce che salata, quindi vi rimando al post dello scorso anno.
Aggiungo qui  solo qualche "dritta" per chi volesse farcire l'impasto salato.
La tradizione prevede farcie a base di alici, cavolo lesso, baccalà, olive, ecc. ecc., essendo un cibo da vigilia di magro, ma potrete sbizzarirvi con la fantasia: è un impasto  molto versatile.
Lei, ad esempio, ne ha fatto una versione con i Peperoni cruschi, da leccarsi i baffi!!!
I pezzi di cavolo lesso vanno leggermente infarinati; le olive invece, devono essere snocciolate ed asciugate bene; le alici, sgocciolate dall'olio, private delle spine e spezzettate.Per farcire le pettole è necessaria un pochino di manualità... Va preso l'impasto a cucchiaiate dal tegame, messo al centro il pezzetto di farcia scelta e col dito indice bisogna richiudere quel po' di massa "colante" sulla farcia. Più semplice a farsi che a dirsi :))
 L'olio della frittura, rigorosamente extravergine, deve essere caldo ma non deve assolutamente far fumo, né bruciare. Bisognerebbe abbassare il fuoco tutte le volte che si fa scivolare l'impasto nell'olio, per poi  rialzarlo mentre  le frittelline  si gonfiano.
Ne approfitto per rispondere alle domande di Gea sull'uso del Robot da cucina per impastare le Pettole e sulla sac à poche per formarle.
 Preferisco di gran lunga impastare a mano. La consistenza giusta si può solo sentire al tatto e tra l'altro è divertentissimo, per nulla faticoso.
Per la sac à poche che dire? Gea, io non ho un buon rapporto con questo "attrezzo", quindi non la uso, anche perchè  la forma delle Pettole deve essere irregolare e ricordare le zampogne dei pastori d'Abruzzo.
La prossima "Pettolata" sarà alla Vigilia dell'Immacolata: le tradizioni - come dice Tinuccia - vanno rispettate per "devozione"! E per che altro, sennò? :DDDD
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...