mercoledì 5 giugno 2019

Riso alla greca| Versione classica| Versione light

Ci sono persone che hanno il dono di saper raccontare la cucina e non solo...
Lo fanno con indiscussa competenza e grazia soave, ricordando aneddoti familiari, legati alle ricette, che mi fanno innamorare all'istante di quella tale preparazione.
E così è stato per il Riso alla greca di Benedetta Gargano.
Nelle sue stories di Instagram ha raccontato che era uno dei pochi piatti "esterofili" consentiti  nel menu abituale della sua famiglia. Un piatto che forse di greco non aveva nulla se non il nome, attribuitogli dal cuoco de circolo del bridge.


"Semplicemente il riso alla greca è quanto di più esotico si sia mai cucinato a casa di mia madre, e tanto basta. La sua origine poi, a volerla dire tutta, non è neanche veramente greca ma squisitamente napoletana dato che questa ricetta - come quella del polpettone svedese - è stata inventata da tale Mario, geniale cuoco del circolo del bridge di Napoli negli anni '80, che per rendere i propri piatti intriganti, attribuiva loro natali stranieri".
 Ebbene dopo tanti anni, Benedetta ha scoperto che a portare a Napoli questa ricetta dalla Costa Azzurra era stata Rosetta Nitti Della Vecchia, mamma novantenne di un suo contatto FB.
E chi è Rosetta Nitti Della Vecchia? Una magnifica signora, amante della cucina e dei viaggi,  il cui nome compare, con la dicitura "ricetta messa a punto da...", in uno dei testi più importanti della cucina partenopea: La Cucina Napoletana di Jeanne Carola Francesconi.
Non ho perso tempo. Ho cercato a ricetta del Riso alla greca sul blog Gastronomica volante e ho proceduto con le modifiche "ammodomio". Ho sostituito l'uvetta con capperi e olive e fritto in extravergine.
Il risultato piacevolissimo, fresco, adatto all'estate.  Da oggi in poi rimarrà anche tra i piatti di casa mia.

Riso alla greca




Ingredienti per 4-6 persone :
300 gr di riso da insalate
1 zucchina
1 peperone
1 melanzana non troppo grande
1 cipolla ( io cipolla rossa di Acquaviva)
1 cucchiaio di capperi sott'aceto 
1 cucchiaio di olive nere all'acqua ( alie 'nchiaste)
sale q.b.
olio extravergine per friggere
due piccole foglioline di mentuccia

Lavare, asciugare e tagliare a dadini di circa 8 mm gli ortaggi. Friggere prima la zucchina, poi il peperone, la melanzana, e in ultimo la cipolla. Salare, mescolare e rimettere tutto in padella per due minuti insieme ai capperi e alle olive nere snocciolate.
Lessare i riso in acqua salata, scolalo e mescolarlo caldo alle verdure fritte. Aggiungere due foglioline di mentuccia, lasciar riposare e servire a temperatura ambiente o freddo.


EDIT:VERSIONE LIGHT
Questa ricetta è talmente buona che l'ho già preparata diverse volte. Epperò non tutti posso mangiare con leggerezza il "fritto", per cui pensare ad una versione light era quasi un obbligo.
Benedetta mi ha detto in un orecchio ;) che lei a volte cuoce separatamente le verdure in forno forte, condite con il sale e un filo d'olio. Io invece ho sperimentato la cottura al microonde. Devo dire con soddisfazione che la versione light non fa rimpiangere il fritto.^_^
Basta cuocere per circa 10 minuti le zucchine, poi i peperoni, le melanzane, la cipolla, conditi con un filo d'olio e il sale, alla seconda tacca della potenza del vostro forno a MO. Le zucchine e la cipolla verranno croccanti; i peperoni manterranno il colore e rilasceranno un po' di liquido che servirà per condire il riso lesso; le melanzane verranno cremose e saporitissime. Il mio consiglio è di cuocere le verdure, mescolarle in una ciotola e tenerle in frigo anche per una notte. Il giorno dopo cuocere il riso e mescolarlo bollente alle verdure fredde. Lo choc termico fermerà la cottura del riso che assorbirà bene tutto il condimento. Solo prima di servire, se vi va, potete aggiungere olive snocciolate, capperi, pomodorini freschi tagliati a dadini e tutto quello che preferite. A noi è piaciuto moltissimo. Fatemi sapere se anche a voi è venuto ugualmente molto molto buono.


Testi e immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...