lunedì 26 novembre 2012

Olive fritte

Ci sono piatti che si possono gustare solo in alcuni periodi dell'anno e...  per fortuna, direi, sennò ne faremmo un uso spropositato dannoso per la salute! ;)
Le olive "dolci", quelle fresche insomma, appena raccolte, si hanno a disposizione solo per pochi giorni all'anno. Chissà perché poi vengono definite dolci, quando in realtà hanno un deciso sapore amarognolo che va corretto con abbondante quantità sale.
Essì, in questa ricetta il sale di troppo, insieme al piccante del peperoncino, ci sta bene proprio per evitare di percepire eccessivamente il gusto di questa varietà di olive.  
Va da sé che chi è a dieta o soffre di qualche patologia se ne deve tenere alla larga, benché sia un piatto povero della tradizione contadina pugliese fatto da ingredienti semplici donatici da Madre Natura. 
Può essere servito come stuzzicante antipasto, accompagnandolo a fette di pane paesano, con cui gustare il  loro ghiotto sughetto.
In realtà, con una padellata di Olive fritte, due belle fette di pane fresco a testa, un bicchiere di buon vino rosso, noi ci abbiamo cenato... :P
Ma come si preparano? Niente di più facile, anche se ciascuno ci mette il suo tocco personale e naturalmente.. pure io! :D

Olive fritte

Olive Fritte

Ingredienti:
150-200 gr di olive
4-5 pomodorini al filo
1 tazzina scarsa di vino bianco secco
1 spicchio d'aglio
olio extravergine q.b.
peperoncino fresco o in polvere q.b.
sale q.b. (assaggiate!)

Lavate e asciugate le olive e mettetele in una padella antiaderente con lo spicchio di aglio, un po' di olio e fatele andare a fuoco vivo rimestandole continuamente. Dopo qualche minuto, quando cioè avranno cominciato ad ammorbidirsi, aggiungete i pomodorini interi e due prese di sale. Continuate a mescolare, rompete  e schiacciate con la forchetta i pomodori, togliete lo spicchio di aglio, in ultimo sfumate col vino bianco. Appena il sughetto si sarà addensato diventando leggermente cremoso, mettete poco peperoncino. Assaggiate, aggiustate di sale, se è necessario, spegnete il fuoco e servite in tavola. In meno di mezz'ora il piatto è pronto!


PADELLATA




Buon  lunedì a tutti,

Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2012© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...