lunedì 30 agosto 2010

Cotti al sole

Vabbè a voi lo posso confidare, ho guardato con  un pizzico di ansia le previsioni del tempo, prima di decidere che cosa avrei cucinato ieri! :D
Il fatto è che mi ero messa in testa di preparare gli Spaghetti alla Walter  (li ho ribattezzati così)... 

LOGO

Sì sì lui, quel certo  signor Walter D'Offizi  che aveva già ispirato lei e che nei commenti  al suo post aveva aggiunto, oltre alla storia bellissima della  ricetta, un dettaglio sulla cottura dei pomodori. Appena l'ho letto  ho avuto un sobbalzo :"Caspiterina - mi son detta - questa la provo subito"!

Scrive infatti, Walter:
"Si andava in campagna per la trebbiatura del grano, che allora si faceva dopo il 15 luglio, appena arrivavamo, mia madre raccoglieva una decina di pomodori, tutti pronti ad essere mangiati ad insalata, non proprio adatti al sugo.
Li tagliava a metà e li metteva sopra un piano di pietra bianca, li lasciava al sole."
Beh, chevelodicoaffà? Con occhio attento alle previsioni del tempo, che indicavano domenica come l'ultimo giorno di sole pieno, così ho fatto! :))
Ho preso 4 grossi pomodori da insalata, non troppo verdi anzi, li ho tagliati a metà e li ho messi su un piano di pietra bianca a cuocere al  caldo sole pugliese!!!!!!!!!!
La ricetta originale con  tutti i dettagli la trovate Qui e Qui.
Adesso vi racconto come l'ho preparata ammodomio...

Spaghetti alla Walter ovvero  Spaghetti "a Panzanella"


LOGO 1
Ingredienti:
  • 300 gr di spaghetti De Cecco n.12
  • 4 pomodori da insalata  (possibilmente della varietà Rex)
  • 3 cucchiai  (colmi) di olio extravergine
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro fresco
  • 1 manciata di basilico
  • 1 manciata di pecorino ("a briciole")
  •  sale e pepe q.b.


Ho tagliato i pomodori e li ho messi al sole per tutta la mattinata, li ho poi tagliati a cubetti,  eliminando il seme.
 Ho messo a bollire l'acqua per la pasta, ho adagiato i pomodori in una padella antiaderente ed ho messo in freezer l'olio occorrente, come aveva già fatto la mitica.
Ho salato l'acqua bollente, ne ho preso 4 cucchiai colmi e l'ho usata per diluire 2 cucchiai di passata di pomodoro, che ho poi aggiunto ai pomodori in padella. Mentre cuoceva la pasta, ho cominciato a scaldare dolcemente i pomodori con 1 pizzico di sale, ho aggiunto gli spaghetti, scolati con una pinza (a 3 minuti dalla cottura indicata), facendo terminare la cottura insieme ai pomodori. Ho  spento il fornello, ho mantecato il tutto con l'olio freddissimo, ed ho messo  il basilico, il pecorino, il pepe macinato al momento.

LOGO 2


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...