mercoledì 6 gennaio 2010

Il Torrone "destrutturato"

Quelli erano tempi...
Quando le Befane il Torrone lo compravano bello e fatto a piazza Navona!
Ed invece la sottoscritta, novella foodblogger, che fa? Si schiaffa in testa di fare il Torrone in casa con la ricetta letta, studiata e ristudiata, QUI!!!
Ditemi voi, a chi altri poteva venire in mente di mettersi a fare una cosa del genere proprio la sera del 5 Gennaio? A chi se non a me poteva venire l'idea di cimentarsi, senza avere gli strumenti adatti alla bisogna? Eheheheheh...



Quindi, munita di un termometro da arrosti - mai usato - che giaceva in un cassetto nella sua bella custodia da tempo immemorabile, che arriva al massimo a 120°, di cui non conoscevo assolutamente il funzionamento, mi sono messa all'opera.
Volete che aggiunga altro? ... Metteteci un marito che gironzola per casa e che ripete come un disco rotto:" Mi raccomando, non lo fare troppo duro, sennò non lo assaggio neppure!" :D

Beh, morale della favola, il Torrone è venuto di un buono pazzesco, ma troppo "moscio", insomma, non si è solidificato abbastanza perché lo sciroppo non è arrivato alla giusta temperatura. Praticamente, è un Torrone "destrutturato"!!! Ahahahahah...
Comunque - niente paura - l'ho ricoperto di cioccolato fondente, poi vi saprò dire com'è andata...
Intanto gustatevi il suo che è, come al solito, PER-FET-TO!
Buona Befana a tutti, bacetti ai bambini ed un grande "Grazie" a Paoletta che mi ha prestato la foto!!!








"Solo coloro che rischiano di andare troppo lontano scoprono fin dove possono arrivare!"
(T.S. Elliot)

***** Il Torrone "ristrutturato" è QUI :D


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...