martedì 19 dicembre 2017

Baccalà in umido| Il Baccalà del 31 Dicembra|Ricetta di famiglia

Cari amici, quest'anno per Natale in casa Ammodomio si batte la fiacca! :D
Per dirla tutta, avendo già condiviso sul blog tante ricette che fanno parte della nostra tradizione familiare, una delle quali a casa mia è  davvero immancabile, non abbiamo grosse novità da proporvi; o meglio diciamo che qualche cosetta nuova la preparemo per i nostri ospiti proprio a ridosso dei giorni di festa. 
Chi ci conosce da tempo sa che non abbiamo mai cucinato per "nutrire" il blog. ;)
A casa mia però una grossa grossa novità c'é: ho cucinato il baccalà!
In quasi 40 anni di "onorato servizio", mai e sottolineo MAI, il baccalà era entrato nella mia cucina. Essì perché a mio marito e a me non piace piaceva, epperò la figlia ne va letteralmente pazza.
Allora la mamma chioccia, che sarei io, ha comprato e cucinato il baccalà per l'amata creatura...
Vabbè, non la tiro in lungo, l'abbiamo mangiato tutti di gusto!!! :D
 La ricetta che ho preparato non è blasonata né tanto meno di tradizione pugliese, ma è quella che ogni anno a Capodanno mia zia Rachele preparava per il cenone della vigilia. Tutti in famiglia lo chiamavano "Baccalà alla vicentina". La ricetta, straordinariamente buona, è  però lontana mille miglia da quella di tradizione veneta (lol). Da dove sia arrivata nella mia famiglia non si sa. Nessuno di noi se lo ricorda o forse non ce lo siamo mai neppure chiesto. Chiamiamolo Baccalà del 31 Dicembre e non se ne parli più.
Eccovi la ricetta.

 Baccalà in umido|IlBaccalà del 31 Dicembra|Ricetta di famiglia



Ingredienti per 2-4 persone:

½ kg di baccalà “bagnato” ( già ammollato e dissalato”
60 gr  circa di uvetta sultanina
1/2 kg polpa di pomodoro in scatola
1/2 cipolla bianca
farina q.b.
olio extravergine q.b.

Mettere a bagno l'uvetta  almeno per per un'ora.  In un tegame far scaldare l’olio con la cipolla affettata sottile fino a farla imbiondire. A questo punto aggiungere il baccalà precedentemente infarinato, facendolo dorare da entrambi i lati. Togliere il baccalà dal tegame lasciandolo asciugare su carta da cucina, quindi aggiungere il pomodoro e l’uva passa, sgocciolata. Coprire e far cuocere a fuoco medio  per qualche minuto. Abbassare la fiamma al minimo, mettere in pentola il baccalà e lasciar addensare il sughetto che deve venire cremoso. Non aggiungere sale, mi raccomando.

Se vi incuriosisce sapere cosa faremo a Natale e a Capodanno seguiteci con l'affetto che ci avete sempre dimostrato,
Ornella
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...