lunedì 27 febbraio 2017

Beignets di Carnevale di Felder| Fiocchi fritti di brioche

Non so a a voi, ma a me il Carnevale non è mai piaciuto, nemmeno da bambina: ho sempre provato una certa avversione, per non dire antipatia, per questo periodo dell'anno dove pare bisogna divertirsi a tutti i costi. Un po' come i Luna Park che mi mettono più tristezza che gioia...
Anche questo Carnevale 2017 è scivolato per me nell'indifferenza più totale, se non fosse per i dolci fritti che per tradizione ogni anno preparo. 
Quest'anno ho provato a realizzare una nuova ricetta, a fianco di quelle collaudate e devo dire che è piaciuta a tutti, proprio per la sua caratteristica di non sembrare un dolcetto fritto. Insomma questi Beignets di Felder sono leggeri e delicati, non assorbono il grasso di frittura e possono essere gustati con una certa tranquillità




Ovviamente, anche se siamo di fronte ad un' ottima ricetta, potremmo rovinarla friggendo in maniera scorretta. Anche se non credo che friggere sia un'arte, come recita un vecchio detto, è pur certo che alcune regole vadano ricordate quando usiamo questo straordinario metodo di cottura:
friggere con abbondante olio, in padelle dalla giusta capienza (in modo da friggere in poche tornate) e alla giusta temperatura. Tutto qui.








Beignets di Felder

500 g di faina di media forza
 80 g di burro
 50 g di zucchero
4 uova
4 cucchiai di latte
6 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di acqua di fiori di arancio
olio per friggere

Per finire
zucchero semolato
cannella

Impastare come una comune brioche, sciogliendo il lievito nel latte tiepido e incorporando a mano a mano la farina, lo zucchero e le uova sbattute con il sale ed, a impasto quasi formato, il burro morbido e l'acqua di fiori di arancio. Impastare bene e a lungo in modo che la pasta formi "il velo".
Questo impasto si presta bene anche ad essere realizzato con la MdP poichè piuttosto consistente: quindi chi la possiede non si faccia scrupoli a sfruttarla.

Lasciare riposare l'impasto per un'oretta quindi inserirlo in una busta di cellophane per alimenti ben sigillata e porla in frigo a 4°/5°C per almeno 6 ore. Felder consiglia 12 ore.
Io ho preparato l'impasto la sera, verso le 21:00 l'ho inserito nel frigo e messo a temperatura ambiente vero le 12.00 del mattino successivo.

Lasciare che l'impasto torni a temperatura ambiente e quindi stenderlo in un rettangolo di circa 4/5 mm di spessore. Con una rotella tagliare dei rettangoli di circa 4x5 cm e praticare una incisione al centro. Far passare una estremità del rettangolo all'interno dell' incisione in modo da formare un fiocchetto.
Lasciare lievitare i fiocchi per almeno un'ora, sopra un foglio di carta forno e coperti da un telo plastificato, quindi friggerli a colore dorato, in abbondante a olio a 160°/170°C .
Smuovere la padella in modo che i fiocchi si gonfino bene e prendano le forme più strane.

Farli asciugare su carta assorbente e passarli nello zucchero semolato misto a cannella.
Dato che i miei Beignets erano molto asciutti e lo zucchero semolato non aderiva, ho aggiunto anche un po' di zucchero a velo vanigliato. Mangiati appena tiepidi dànno il meglio di sé....








A presto,

Paola





Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche
.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...