martedì 15 dicembre 2015

Come formare, cuocere e glassare biscottini da té in modo semplice|Tutti i segreti "ammodomio"

Quest'anno va così...
Nessuna di noi ha grande voglia di sperimentare ricette nuove per Natale. Perciò ci siamo decise a darvi qualche dritta affinchè i vostri biscottini tipo questi, o questi, oppure questi e questi altri, abbiano un aspetto curato e possano farvi fare bella figura con poca spesa.


1


Allora andiamo alla formatura.
In genere questi impasti del tipo frolla sono molto friabili e non facilissimi da gestire.
Perciò per prima cosa, una volta preparato l'impasto, noi vi consigliamo di dividerlo in porzioni piccole, appiattite col palmo della mano, prima del canonico riposo in frigo. Sarà molto più semplice stendere la pasta, tra due fogli di carta forno, in una sfoglia non troppo spessa. Stendete dunque col matterello, staccate il foglio superiore, riposizionatelo sopra senza farlo aderirere, capovolgete il tutto staccando delicatamente anche il foglio che prima era sul piano di lavoro. Avrete molti meno problemi a prendere i biscottini - una volta formati con il taglia biscotti - per metterli sulla teglia a cuocere, senza rischiare di romperli.
Volete fare delle ciambelline tutte più o meno uguali per dimensione e forma? Niente di più facile! Usate l' attrezzino per fare delle palline di impasto tutte uguali; arrotondatele tra le mani e schiacciatele col palmo; foratele al centro con il manico di un cucchiaio di legno. Fatto! ^_^


Formatura

La cottura
Pur cosigliandovi di seguire sempre le indicazioni sulla temperatura del forno che vi abbiamo consigliato di volta in volta, vi suggeriamo di sfornare i biscottini solo al momento nel quale si staccano dal foglio di carta forno sul quale li avete messi a cuocere, mai prima.
 Quest'anno, per fortuna, in casa Ammodomio è arrivato un grande aiuto in cucina.
Partecipando al progetto #loveseverin abbiamo ricevuto un nuovo fornetto da testare.


DSC04859


 Non è un piccolo elettrodomestico (anche per dimensioni) da usare in casi di emergenza, ma un vero e proprio forno elettrico (modello TO2058) statico e ventilato, con una serie di funzioni e accessori, compresi grill,  spiedo girarrosto e piatto per pizze in pietra refrattaria. Insomma una gran comodità in più specialmente per il periodo delle feste nel quale si cucina decisamente tanto.


3


E andiamo alla fase delicata della glassatura...
Che usiate cioccolato temperato, oppure una delle tante ricette di glassa che più vi piace, o addirittura una  comodissima glassa già pronta da fondere semplicemente a bagno maria, per ottenere un  aspetto estetico gradevole, seguite questi facili accorgimenti:


2

1) Versate la glassa in una tazza da té che abbia il bordo sottile.
2) Posatela sopra un cucchiaino di modo che rimanga inclinata.
3) Intingete i biscotti per metà  nella glassa e strisciate più volte il loro fondo sul bordo della tazza per far colare la glassa in eccesso.
4) Disponeteli ad asciugare su teglie o vassoi ricoperti di carta forno
5) Fate attenzioe a non sporcarvi di cioccolato le dita. Tenete a portata di mano la carta da cucina da usare all'occorrenza.

Sperando di esservi state utili, vi auguriamo buon lavoro,

Ornella e Paola
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright 2009-2015© Ornella Ammodomio - All Rights 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...