lunedì 11 gennaio 2010

Torrone Tenero ricoperto di cioccolato... "ristrutturato"

Certe ricette come certi amori, fanno dei giri immensi e poi ritornano...
Ecco che il Torrone Tenero alle Mandorle, dalla pagina 177, del numero di Dicembre 2004 della rivista La Cucina Italiana, arriva chissà dopo quanti giri a Coquinaria, lì lo trova Paoletta - che ne riscrive una sua versione - e dopo qualche giorno lo vedo fare in modo che mi pare simile, pure in TV (anche se scopro -"col senno di poi" - che la ricetta di Montersino è diversa)!
Riapproda così sul forum della Cucina Italiana, dove Paoletta ne scopre l'origine ed io decido di tentare l'esperimento, con gli esiti che vi ho già raccontato qui! Eheheheh...
Giusto perché non vada di nuovo smarrita la fonte, riporto fedelmente la ricetta tratta dal sito di Cucinait, con l'avvertenza che se pure a voi il Torrone dovesse venire "destrutturato "come il mio, con una colata di cioccolato fuso ed un quarto d'ora di freezer lo potrete "ristrutturare"!!! Ahahahahah...
Servitelo subito e spacciatelo tranquillamente per una nuova ricetta, nessuno si accorgerà di nulla!!! Ihihihihihih...


Torrone Tenero alle Mandole da La Cucina Italiana(ricoperto al cioccolato fondente)









Ingredienti per 12 persone

  • 40 gr di mandorle sgusciate con la buccia o pelate
  • 100 gr di miele millefiori o d'arancio
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di pistacchi sgusciati con la buccia
  • 40 gr di albume
  • un'arancia
  • mezza bustina di vanillina


Per la Copertura

  • 250-300 gr di Cioccolato fondente oppure
  • 2 buste di glassa pronta al cioccolato




Preparazione


Raccogliete le mandorle, qui quelle pelate, in una pirofila e tostatele in forno a 130 °C per qualche minuto. Spegnete poi il forno, mescolatevi i pistacchi e lasciate in caldo fino al momento dell'uso. Cuocete lo zucchero con g 30 di acqua portandolo a 135 °C (per un torrone più duro giungete a 145 °C). Quando questo comincia a bollire, montate l'albume con il miele e un pizzico di sale raccolti in una capiente ciotola immersa in un bagnomaria caldo con il fuoco al minimo. Versatevi a filo lo zucchero, appena avrà raggiunto 135 °C Montate ancora per qualche minuto, quindi incorporate le mandorle e i pistacchi, caldi. Alzate la fiamma e continuate a mescolare. Unite la scorza di arancia grattugiata, la vanillina e lavorate la massa finché non sarà compatta, simile a una palla, e le mandorle resteranno quasi "incollate" le une alle altre.
Lasciate intiepidire bene il composto ( fin qui la ricetta originale).







Foderate con il cioccolato fuso a bagnomaria 3 stampini rettangolari usa e getta di 10 cm x 8 cm, distribuitevi bene il composto di torrone, ricoprite tutto con altro cioccolato e lasciate solidificare.



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...