venerdì 30 ottobre 2009

La migliore ricetta di Julia Child

Appena avevo letto la deliziosa recensione che ne aveva fatto lei - negli States l'ha visto in anteprima - mi sono detta che non me lo sarei perso per niente al mondo e così l'altra sera me lo sono davvero gustato!
E' il film del momento Julie&Julia, quello che racconta di due donne che in epoche diverse, vanno alla ricerca della realizzazione personale in modi del tutto differenti, anche se accomunate dalla stessa grande passione per la cucina.





So benissimo che neppure voi amanti dell'ars coquinaria, ve lo potrete perdere e quindi ometto la trama per non togliervi il bello.
Perciò vi invito ad andare al cinema ed a dare libero sfogo alla vostra passione insieme alle due protagoniste. Impastate, mescolate, montate, affettate, amalgamate... divertitevi e sorridete ritrovando alcune caratteristiche comuni a molti di noi, ma annotatevi scrupolosamente la migliore ricetta di Julia Child che non troverete in alcun manuale di cucina.



La morale è chiarissima: affrontare la vita con la sana, divertente, leggerezza di Julia, senza che la passione travolga tutto; senza trascurare i valori, le persone, le cose davvero importanti !
Beh, io la lezione l'ho capita e dopo 5 mesi di vita da foodblogger "a tempo pieno" densa di soddifazioni quasi esaltanti - oltre ogni mia aspettativa - di divertimento, di emozioni... prometto solennemente che dal prossimo lunedì - eheheheh , c'è sempre un lunedì in tutti i buoni propositi - ricomincio a scalare la montagna dei panni da stirare...
Insomma, tralascio un pochino la cucina e mi riprometto di fare ordine negli armadi, così come nella mia vita! Ahahahahahah...


P.S.: Se dopo aver visto il film vi dovesse prendere la voglia irrefrenabile di provare una ricetta di Julia Child, andate QUI... ci sono delle meravigliose burrosissime brioches.
Troverete l'esecuzione passo passo, con il procedimento originale, tradotto ed interpretato dalla ricetta francese personalmente da Tinuccia
Io no, GIURO che non le provo!!! (séééééééé, mi si sta già allungando il naso)
Qui invece, troverete una mia interpretazione  del Gratin dauphinois di Julia Child

Le foto sono ovviamente tratte da Internet

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...