giovedì 23 luglio 2009

Linguine velocissime


Ebbene si, oggi vi propongo un altro piatto veloce veloce... come il linguaggio di Internet che deve rispondere alle caratteristiche di rapidità, scorrevolezza, simpatia, a volte anche a discapito della grammatica e della sintassi!
Ormai, tanti neologismi entrati nell'uso comune non ci sorprendono più di tanto ed anche molti vocaboli storpiati da qualche personaggio illustre entrano di diritto nei dizionari più rigorosi. Quindi, con buona pace degli Accademici della Crusca, cerchiamo di non inorridire troppo di fronte all'evoluzione del linguaggio che è figlio dei tempi, tollerando o sorvolando sui nostri errori ed altrui, ( scagli la prima pietra...) a beneficio di una comunicazione spontanea e sincera, godendoci il piacere di comunicare tra noi di ciò che ci piace, senza tante ansie, con semplicità.

In ambito culinario, non so voi, ma io preferisco di gran lunga una attraente ricetta sgrammaticata che riesca bene, piuttosto che una noiosissima spiegazione dettagliata e grammaticalmente ineccepibile che non mi trasmetta alcuna emozione, che non mi dia insomma, quella spinta a sperimentare...
Allora, a proposito di semplicità, di emozioni e di piacere, eccovi la mia ricetta che partecipa al contest della pasta Voiello "chef del piacere". La mia è una proposta per risolvere velocemente con gusto una cena improvvisata. Giusto il tempo di "mettere su" l'acqua, cuocere la pasta e...il piatto è pronto!


LINGUINE VELOCISSIME (con gambretti e zucchine)
Dosi per 6 persone:

  • 500 gr. di linguine Voiello
  • 2 confezioni di gamberetti surgelati
  • 1 zucchina grande o 2-3 piccole
  • 10 pomodorini
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 4-5 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • vino bianco q.b.
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.
Mettere a scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio, aggiungere prima i gamberetti surgelati e poi le zucchine, affettate sottilissime con la mandolina, sfumare con il vino bianco, mettere i pomodorini schiacciandoli nel tegame con i rebbi di una forchetta. Aggiustare di sale e lasciare cuocere appena, facendo restringere il sughetto, quindi allungarlo con i due cucchiai di passata diluiti un po' di acqua. Lessare e scolare al dente le linguine, saltarle nel tegame insicon eme al sugo già preparato e se è neccessario aggiunere un po' d'acqua di cottura della pasta.Infine, spolverare con pepe macinato al momento e terminare con una manciata di prezzemolo fresco tritato finemente.
Decorare il piatto da portata con fette sottilissime di zucchina cruda e roselline di pomodorini.



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2011© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...