lunedì 16 aprile 2012

Biscotti con i fiocchi

Oggi vi propongo dei biscotti ai cereali semplicissimi da realizzare e che piaceranno a tutti, soprattutto ai bambini....Anzi, con il vostro aiuto, potrebbero prepararli loro stessi, dato che occorre solo una bella ciotola e un cucchiaio, senza bisogno di mattarello e stampini.
Tra l'altro sono perfetti per la colazione dei ragazzi, o per lo snack di mezza mattina a scuola, leggeri e friabili, tanto che uno tira l'altro. Non fatevi ingannare dall'aspetto bruttino ed insignificante, perchè mai, come in questo caso,  bisogna fermarsi alle apparenze...
Assomigliano ai famosi biscotti ai cereali di una nota marca, ma, se mi permettete, sono molto più buoni....Provare per credere!









Gli ingredienti li vedete in foto....Fiocchi di avena, fiocchi di mais, i cosidetti corn flakes,  e fiocchi di crusca: sono proprio questi ultimi che dànno al biscotto una leggerezza e una fragranza tutte particolari.
Non voglio fare certo pubblicità ad un prodotto, però in questo caso non vi consiglio la semplice crusca, ma queste formelle, leggere e delicate....

La ricetta di questi meravigliosi biscotti ai cereali è di Marion Maxwell, tratta dal suo ancor più meraviglioso librino "A little book of Irish baking".



Flakemeal crunchies






175 g di farina tipo "00"
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato
50 g di cocco in fiocchi
110 g di fiocchi di avena
50 g di Weetabix sbriciolati (poco meno di 3 formelle)
50 g di corn flakes

110 g di burro
110 g di margarina* (o burro o strutto)
175 g di zucchero
1 uovo
vaniglia
un pizzico di sale

Per finire, dello zucchero di canna integrale**.

In una ciotola unite i primi 7 ingredienti nell'ordine in cui sono elencati, mescolando per amalgamarli.
In un'altra ciotola lavorare i grassi con lo zucchero in modo da ottenere una massa morbida e bianca, unire quindi il sale e la vaniglia ed infine l'uovo. Mescolare bene con un cucchiaio, quindi incorporare il contenuto della ciotola prima preparato, per ottenere un impasto morbido, ma asciutto.
Prendere circa un cucchiaio dell'impasto e formare delle palline grandi come una noce, rotolarle nello zucchero di canna, quindi posizionarle su una teglia coperta da carta forno. 
Con il fondo di un bicchiere pressare leggermente le palline, fino ad ottenere dei dischi non troppo sottili. 
Cuocere a 180°C per circa 15 min. Non cuocere troppo i biscotti, quando saranno freddi diventeranno croccanti e leggerissimi.

 Si mantengono  perfettamente in una scatola di latta per parecchi giorni.

*L'autrice consiglia del burro e dello shortening, un grasso vegetale bianco ed insapore che si mantiene a temperatura ambiente e che qui in Italia non si trova se non sotto il nome della marca americana che lo produce e che qui lo commercializza (CRISCO). Essendo un grasso senza acqua all'interno, il miglior sostituto sarebbe lo strutto....Io ho utilizzato tutto burro, voi regolatevi secondo i vostri credo in materia di grassi alimentari.


**Lo zucchero di canna da utilizzare dovrebbe essere del tipo integrale, detto anche "Natural brown sugar". Questo, oltre ad essere di qualità superiore, ha una granulometria sottile, morbida ed umida, ideale per aderire al biscotto crudo. Perfetto un "Muscovado", un "Dulcita", o anche un "Vergeoise brune". Io ho usato quest'ultimo.







A presto,


Paola



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright 2011-2012 © Interno Otto - All Rights Reserved
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...