mercoledì 4 aprile 2012

Corolli con l'uovo: per il cestino del pic nic pasquale

Parlavamo nel post di sabato di uccellini che cantano in festa e, nemmeno a farlo apposta, domenica sera a Roma sono arrivate le rondini ed hanno riempito l'aria dei loro richiami....La primavera è definitivamente arrivata.
Come del resto la Pasqua che al termine di questa settimana santa, ci vedrà riuniti con parenti ed amici intorno ad un tavolo, o perchè no, in un gioioso pic-nic "fuori porta".

Ecco allora che vi ripropongo qualche piccola preparazione per arricchire il cestino del pane o meglio quello del pic-nic, dove torte salate e  brioches rustiche la fanno da padrone nell'accompagnare il classico salame, le uova sode, il formaggio pecorino.....

Vi ricordate della brioche semi dolce che vi raccontai lo scorso anno?? Debbo dire che nel corso del tempo l'ho rifatta più volte e la trovo veramente ottima: semplicissima da preparare, soffice e soprattutto ideale per accompagnare pietanze salate e dolci. Perfetta con salumi e formaggi, ottima con la cioccolata dell'uovo pasquale.


Corolli con l'uovo 



 



L'anno scorso con questo impasto versatile preparai dei filoncini a forma di pan carrè, dei panini e dei piccoli corolli o ciambelline con l'uovo al centro. Io le ho lasciate semplici, naturali, ma nulla vieta che con lo stesso impasto non possiate preparare due diverse versioni, quella dolce e quella salata. Per quella salata basta unire all'impasto, ad esempio, delle erbe tritate fresche (cipollina, maggiorana...) e decorare la superficie con dei semi, come sesamo o papavero. 
Per quella dolce non ci sono limiti alla fantasia: gocce di cioccolato, uvetta, semi di anice, noci, canditi, mandorle per decorare....E dopo cotte, una bella glassa di zucchero con sopra tanti confettini colorati.

Altrimenti fate come me, lasciatele neutre e ognuno sceglierà come abbinarle.

Per la ricetta fate riferimento a quanto scritto qui.


Una volta lievitato l'ultimo impasto, formare dei cannelli larghi quanto un pollice e realizzare dei cordoni, arrotolando a spirale due cannelli, o un cannello ripiegato su se stesso. Formare le ciambelline e lasciarle lievitare su una teglia. Spennellarle con un tuorlo sbattuto con un goccio di latte, quindi mettere nel buco centrale un uovo crudo (ben lavato e asciugato). Decorare eventualmente con  semi o altro, quindi infornare a 190°C per circa 15 min.

Per la versione dolce, una volta tiepide, decorarle con una ghiaccia all'acqua o reale e prima che questa si asciughi, spolverarle con confettini colorati o granella di zucchero.




 



    A presto,



 Paola





Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright 2010-2012© Interno Otto - All Rights Reserved


 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...