mercoledì 21 settembre 2011

Wiener Vannilletorte: mi permetto di proporla...

Oggi vi propongo questa torta semplice che, come anticipa il suo nome, dovrebbe provenire da Vienna, capitale dell'Austria, ma soprattutto per noi Italiani, capitale delle torte più buone e più belle; in primis, tanto per citarne una, la famosa Sacher.
Dico dovrebbe perché la ricetta non è di un famoso pasticciere titolato, nè proviene da altrettante pasticcerie pluripremiate e note della città, ma da un vecchio libercolo scritto in tedesco, dato in dotazione alle teglie da forno di una nota marca tedesca. Quindi il massimo della non affidabilità e, per i tempi che corrono sul web (o meglio fra i food blog), ricetta quanto mai banale e ridicola.
Nessuna tecnica innovativa, ingredienti quanto mai ovvi e non esotici, presentazione assolutamente mancante. Perchè metterla qui sul blog allora???? Semplicemente perché è molto molto buona e forse non tutti l'hanno sperimentata!!!!! ^_^






A parte queste mie considerazioni che non vogliono essere polemiche, ma che hanno la finalità di chiarire come la penso su alcuni aspetti, la Wiener Vanilletorte è perfetta, nella sua forma basic, per la colazione dei ragazzi prima della scuola o come dolce semplice per un tè. Farcita con creme o panna può divenire una ottima base da cui partire per creare splendide torte.
La versione del libretto la dava coperta da una glassa al cioccolato pronta, cosa che ho pedissequamente fatto utilizzando la famosa glassa al cacao acquistabile in qualunque supermercato. Certamente preparando in casa una buona glassa al cioccolato, il sapore e l'aspetto finale sarà migliore.
Ecco cosa serve e come procedere.

Wiener Vanilletorte








200 g di marzapane
200g di zucchero
1 uovo intero
8 uova separate
50 g di burro
125g di farina
75 g di amido (mais, frumento o fecola di patate)
2 cucchiaini di lievito
vaniglia
sale

per decorare
glassa al cioccolato
zucchero in granella (oppure mandorle a lamelle o pistacchi tritati)

In una ciotola mettere il marzapane fatto a pezzettini, l'uovo intero e gli otto tuorli, metà dello zucchero, il burro morbido, il sale e la vaniglia. Con delle fruste elettirche lavorare il composto fino a renderlo bianco e spumoso, facendo in modo di sciogliere perfettamente il marzapane. A parte montare le chiare in neve unendo gradatamente lo zucchero rimanente, fino ad ottenere una meringa soffice (a becco d'oca). Unire la meringa al composto precedentemente preparato, cercando di non smontarla ed infine le farine mescolate al lievito.
Versare il composto in uno stampo imburrato e cuocere per circa mezz'ora a 180°C.
Una volta pronta la torta, lasciarla nel forno a sportello aperto per circa 15 min. Quindi sformarla.
Quando sarà ben fredda coprirla con la glassa al cioccolato e decorarla con lo zucchero in granella, o con mandorle, o pistacchi.
Se la si vuole usare come base per torte farcite, prepararla almeno un giorno prima, in modo da poterla tagliare in strati più facilmente.








A presto 
 
Paola


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...