lunedì 8 agosto 2011

Sablè Viennois di Hermé: non chiamiamoli i pasticcini del riciclo

Vi ricordate i pasticcini ricicla uova sode che dopo Pasqua vi avevamo proposto??
In quel caso si usavano i tuorli sodi, ma fra i commenti qualcuno aveva chiesto una ricettina per utilizzare gli albumi, che spesso soggiornano nel nostro frigo, dopo aver preparato creme, paste frolle ed altre bontà.
Ebbene, questi biscottini sono a base di albume e vi garantisco che sono buonissimi, anzi ve lo garantisce Pierre Hermé, per cui andate sul sicuro.
Unica condizione per la loro riuscita, l'utilizzo di un ottimo burro, che darà profumo, sapore e friabilità a questi piccoli pasticcini.
Perfetti con tè o caffè, buonissimi come accompagnamento ad una bella coppa di gelato.....
Non resta che provarli subito, senza considerarli pasticcini del riciclo!

Sablé Viennois (di P.Hermé )




Sablé Viennois



190 g di burro
80 g di zucchero superfino
230 g di farina per dolci
30 g di albumi
1 g di sale
vaniglia

Montare il burro morbido con il sale quindi unire lo zucchero e continuare a montare fino ad ottenere un composto spumoso e bianco. Unire la vaniglia quindi gli albumi e montare ancora. Unire a poco a poco la farimna amalgamandola velocemente. L'impasto è pronto.
Con una tasca e bocchetta a stella formare dei pasticcini di nostro gusto.
Cuocerli a 180°C per circa 10-12 minuti.
Volendo, decorarli prima di infornare con un trito di nocciole, mandorle o pistacchi, o passarli nel cioccolato fuso una volta cotti.Oppure un semplice spruzzo di zucchero a velo.


Sablé Viennois


A presto,

Paola


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...