mercoledì 13 ottobre 2010

What A Farm!

Ogni tanto Ammodomio va in missione; o meglio, mi manda in missione (quando le altre prestazioni occasionali me lo consentono) perché come in tutti i veri equipaggi c'è sempre bisogno che qualcuno resti a casa per tenere sotto controllo il vascello.
Per questo quando è arrivato l'invito per la presentazione delle nuove Pringles Multigrain mamma non ci ha pensato due volte: "ci vai tu", mi ha detto. E io, da brava figlia ubbidiente, in quattro e quattr'otto ho prenotato al volo un aereo e sono partita alla volta di Milano, in compagnia di Raffaele, compagno di tante avventure e nostro "assaggiatore" di fiducia.






Il programma della serata, organizzata all'Antico Borgo, un bellissimo casolare appena fuori Milano, prevede una "presentazione informale" delle nuove Pringles Multigrain, con giochi "divertenti e non competitivi" in compagnia di Diego e La Pina di Radio Deejay e un "ricco aperitivo" a base, inutile dirlo, principalmente di Pringles. Mi piacerebbe potervi raccontare di come la serata sia stata splendida, i giochi divertentissimi e di come ci siamo ingozzati di patatine insieme agli altri blogger; ma la verità è che il bellissimo casolare era un po' troppo fuori Milano, lontano dalle rotte dei mezzi pubblici e ignoto al più veterano dei tassisti. Per cui siamo arrivati con due ore di ritardo, quando i giochi erano già finiti da un pezzo e Stefano, il responsabile delle pubbliche relazioni Pringles, stava ultimando la sua presentazione del sito prima dare il via per l'assalto al buffet (che, se non altro, era davvero molto buono!). Io ero a dir poco mortificata e continuavo a scusarmi, ma Donato e Vincenzo, i miei due "contatti", sono stati gentilissimi e questo non ha fatto che accrescere il mio senso di colpa: anzi, approfitto per scusarmi ancora pubblicamente. :(






Se non altro siamo riusciti a carpire per voi un po' d'informazioni sul sito che Pringles ha creato per il lancio delle Multigrain: si chiama What The Farm e sembra fatto apposta per farvi perdere un sacco di tempo :) Potete giocare con ognuno dei cinque abitanti della fattoria, farli ballare con la loro caratteristica danza (ho perso ore con questa cosa!)... ma soprattutto partecipare, settimana dopo settimana, ai concorsi con cui Pringles mette in palio un sacco di premi, da magliette e cappellini ad un viaggio in un vero ranch texano.





In meno di un'ora dal nostro arrivo era già tutto finito, e non mi è rimasto altro che fare un po' di foto in giro per darvi più o meno un'idea del tutto. Poi di nuovo in taxi in direzione di casa degli amici Serpenti, che ci hanno ospitato per questa breve parentesi milanese. Ma non prima di aver ricevuto un "regalino di arrivederci": un sacchetto con tre tubi di Pringles Multigrain, che ci siamo adeguatamente fatti fuori a casa tutti insieme prima di andare a dormire...




Trovate la gallery con tutte le foto della serata (non molte, in effetti...) qui. E se vi state chiedendo cosa ci fanno due paladine della sana cucina casalinga in mezzo alle patatine, portate pazienza... presto avrete la risposta ;)


Alla prossima,
Simona



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...