giovedì 4 marzo 2010

Tarte aux Pommes

Non potete immaginare quanto mi piaccia Internet...
Ci incotriamo tra amiche sul web, anche se abitiamo a 1000 km di distanza ed appena ne abbiamo l'occasione, non facciamo altro che chiacchierare delle nostre vite - mettendo però tutto per iscritto - ripercorrendo con la memoria gli anni nei quali eravamo ragazzine, ritrovandoci con lo stesso spirito di allora.
Chiacchierando, chiacchierando, parliamo - come le "vecchie comari"sull'uscio di casa, ahahahah...- oltre che di figli e mariti, anche di cibo e ricette!
Nina però, è stata davvero speciale, non si è limitata a raccontarmi di una sua ricetta particolare; ha preparato la Tarte della sua mamma Yvonne, l'ha fotografata e me l'ha inviata via mail, per condividerla con me ed io con tutti voi!

Chi è Nina?
Giovanna de Luca (Nina, solo per i vecchi amici), si occupa di Grafica, scrive racconti e poesie a"tempo perso" ed è la moglie di Stefano Bianco, uno straordinario scultore milanese!
Mi sono letteralmente incantata a guardare il sito che Nina ha realizzato per lui, tanto che mi stavo quasi dimenticando della Tarte aux Pommes di Yvonne, del blog e di tutto il resto appresso! :))))

Ma torniamo a noi...
La ricetta di questa Tarte a mio parere è molto interessante, non so per voi, ma io non l'ho mai preparata prima. Nina me l'ha spiegata con dovizia di particolari, pazientemente ha risposto alle mie domande, insomma - da amica vera - mi ha fatto questo regalo, raccomandandosi di non chiamarla Torta di mele: mamma Yvonne ci tiene alla différence! Ed a giusta ragione direi...
Quindi, oltre a ringraziare Nina, mando un saluto particolare ad Yvonne(da quando è diventata nonna, detta Memè), che pur vivendo da anni in Puglia, ha conservato le ricette della sua tradizione familiare e le ripropone per la gioia di figli, nipoti ed amici!!!

Tarte aux Pommes di Memè (di Yvonne Malmasson)


Ingredienti ( per la pasta brisée)
  • 200 gr. di farina
  • 100 gr. di burro
  • 1 presa di sale
  • 1-2 cucchiai di zucchero (per torte dolci)
  • 1 bicchiere scarso di acqua fredda
Mettere la farina ed il sale in una terrina, lo zucchero (solo per le tarte dolci) poi il burro freddo a piccoli pezzetti ed impastaste con le dita infarinate, aiutandosi con la punta di un coltello. Fare un pozzetto al centro, aggiungere l’acqua, mescolare rapidamente con una spatola per dolci ed infine formare una palla, farla rotolare su un piano infarinato e lasciarla riposare per almeno mezz'ora (io la lascio in frigo anche fino al giorno dopo). I pezzi di burro non devono amalgamarsi troppo, l’impasto non deve essere lavorato, ma solo compattato. Trascorso il tempo necessario, schiacciare rapidamente la pasta, allargandola sulla spianatoia con il palmo della mano (così si schiacciano i pezzi di burro e danno consistenza all'impasto). A questo punto ripiegare in quattro ( a fazzoletto) la pasta, riducendola ad un quadrato, che a questo punto deve essere steso con il mattarello infarinato sul piano di lavoro leggermente infarinato anch’esso, fino a tirare una sfoglia non troppo sottile.
 
Ingredienti ( per laTarte)
  • 250 gr. di pasta brisé
  • 1 kg. di mele
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 200 gr. di panna da cucina
  • ½ bicchiere di latte
  • 3 cucchiai di zucchero
Imburrare una tortiera dal bordo basso ed ondulato, stendervi dentro un foglio di alluminio facendolo aderire bene anche ai bordi scanalati (non imburrare assolutamente l’alluminio a contatto con la pasta). Alloggiare nello stampo la sfoglia di pasta brisée, facendo in modo che sia sistemate su tutto il fondo e segua le pieghe della teglia superando il bordo della stessa, infine togliere gli avanzi facendo passare il matterello su tutta la circonferenza dello stampo. Bucherellare il fondo della tarte con i rebbi di una forchetta, spennellare con un tuorlo d’uovo, solo la pasta del bordo (serve a far diventare lucida la parte che sporge quando il dolce si cuocerà). Tagliare quindi, a fettine le mele, disporle a spirale una accanto all'altra, con il dorso rivolto verso l'alto (come nella foto) ed infornare a 200° in forno già caldo, per 20 minuti circa.
Nel frattempo, mescolare con le fruste la panna, le 2 uova intere, il latte, un solo cucchiaio di zucchero ed appena le mele saranno cotte, ricoprirle con questo mélange.
Rimettere lo stampo in forno per circa 15 minuti circa, fino a quando le mele appariranno dorate ed il mélange sarà consolidato. Solo a cottura ultimata, cospargere la Tarte con i rimanenti 2 cucchiai di zucchero, così risulterà delicata e non troppo dolce. Servire calda, ma anche ... no! Fredda, è buonissima ugualmente! ;)))
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...