giovedì 15 marzo 2018

Baci di dama salati|Ricetta con soli due ingredienti|metodo Montersino|

Era da tempo che volevo provare i Baci di dama salati... 
Tutte le ricette che mi era capitato di leggere, però, non mi avevano mai entusiasmato, fino a quando Fabiola non mi ha inviato questo link QUI.
Montersino è autore di tutto rispetto, e la ricetta, descritta per sommi capi, senza fronzoli e  tanti dettagli mi è sembrata subito geniale.


 La provo!- ho detto subito a Fabiola... Infatti non ho perso tempo perché i baci di dama salati possono essere un'ottima idea per i pranzi delle imminenti feste pasquali. 
Ho fatto diverse prove partendo prima dalla ricetta originale e poi aggiustandola "ammodomio": con granella di nocciole,  nocciole e cacao, con granella di mandorle... Quelli che però  indubbiamente mi sono piaciuti di più sono  con la granella di pistacchi (ideona mia ^_^) e con nocciole e cacao. Negli altri abbinamenti il sapore del formaggio è troppo predominante per i miei gusti.  Ho anche alleggerito al massimo la farcia proprio per gustare al meglio il sapore di questo delizioso bocconcino, croccante e scioglievole.

Baci di dama salati col metodo Montersino



Ingredienti per 24 bacetti:
per i gusci
100 gr di granella di pistacchi
100 grammi di parmigiano grattugiato

in alternativa

100 grammi di granella di nocciole
1 cucchiaino di cacao amaro
100 gr di parmigiano grattugiato

un velo di burro per ungere gli stampi

per la farcia
150 gr di mascarpone
pochissimo latte
sale e pepeù

oppure

150 gr di ricotta
sale e pepe o  un po' di paprika

Mescolare in una ciotola la granella di pistacchi e il parmigiano, oppure la granella di nocciole con il cacao e il parmigiano. Passare due secondi al mixer per rendere il composto più omogeneo, quindi riempire gli stampi in silicone a semisfera come questi qui, già leggermente spennellati con pochissimo burro.


In ogni foro ci andranno circa due cuchiaini del mix granella-parmigiano. A questo punto bisogna pressare bene con le dita prima di infornare ( forno già caldo) a 180°. Dopo circa cique\6 minuti saggiare col dito la consistenza. Se i bacetti hanno cominciato a compattarsi, abbassare la temperatura del forno a 160°. Lasciar cuocere fino a che non si staccheranno facilmente dallo stampo. Non posso indicarvi con precisione il tempo di cottura: ogni forno è differente.


 Una volta cotti lasciateli raffreddare bene prima di farcirli come più vi piace 



Io ho lavorato il mascarpone o la ricotta con una forchetta per renderli più cremosi, ho aggiunto sale e pepe e ho proceduto con la farcitura.



 Buon fine settimana,

Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...