sabato 7 ottobre 2017

Crostata di ricotta|La pizza di ricotta di mia madre

Mamma preparava soltanto dolci semplicissimi. Le scocciava mettersi a studiare ricette nuove, pesare ingredienti e non aveva neppure la pazienza di presentare in tavola le sue "creazioni" in maniera accattivante. Perdipiù non sopportava lo zucchero a velo che, secondo lei, volando dappertutto, sporcava gli abiti al primo morso. 


Perciò quella che a casa mia si chiamava "Pizza di ricotta" altro non era che una semplicissima crostata di pasta frolla, farcita con ricotta e pezzi di cioccolato fondente, senza nulla di più.
 La pasta frolla di mamma era la classica, fatta con i soli tuorli delle uova, farina, burro e zucchero. Non aggiungeva aromi di alcun tipo, nè vaniglia, nè buccia di limone grattugiata. Per le proporzioni, manco a dirlo, andava a occhio e a sentimento, aggiungendo i tuorli man mano che impastava, dopo aver sabbiato burro e farina e zucchero. 
Epperò la sua pizza di ricotta, forse  proprio perchè rustica, casalinga, piuttosto minimal, riscuoteva sempre un grande successo. La sua furbizia stava nel prepararla in una teglia rettangolare e servirla tagliata già a quadrotti insieme al caffè oppure ad un buon liquore, così nessuno avrebbe notato che esteticamente non era presentabile.
Ho provato a prepararla usando fascia microforata  e tappetino del "progetto crostate" Pavoni, decorandola da cotta con tre roselline di ostia e l'immancabile (per me) zucchero a velo... Semplice semplice, ma buona da non dire e pure molto carina, secondo me.
 Per la pasta frolla vi rimando al post dettagliatissimo di Paola Lazzari. Dovreste scegliere la ricetta classica con soli tuorli ( la prima). Oppure, se non avete tempo e voglia di studiare, compratene una pronta già stesa. Mamma non approverebbe di certo, ma voi ragazze che lavorate tutto il giorno e siete sempre in affanno non fatevi tanti problemi. una tantum sepoffa'! Vi potrei anche consigliare di preparare la frolla in anticipo, dividerla in porzioni e tenerla pronta in congelatore. Io lo faccio spesso. Fate vobis...

Crostata di ricotta|La pizza di ricotta di mia madre


 Ingredienti per un anello di 20 cm di diametro:
250 gr circa di pasta frolla stesa sottile
350 gr di ricotta vaccina, tenuta in frigo a sgocciolare per una notte
1 tuorlo d'uovo grande
100 gr di zucchero a velo
100-150 gr di buon cioccolato fondente tagliato a coltello

In una ciotola sbattere il tuorlo con buona parte dello zucchero, aggiungere la ricotta, lo zucchero rimanente e lavorare a crema con una forchetta, quindi aggiungere il cioccolato tagliato a cubetti irregolari. Imburrare benissimo l'anello (oppure  potete usare un normale stampo da crostata o una teglia sottile di alluminio),  posizionarlo sull'apposito tappetino e foderarlo con metà della pasta frolla


Riempire con la crema di ricotta, quindi ricoprire il tutto con un altro disco di frolla. Chiudere i bordi, bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta e infornare a 180° fino a doratura. Lasciar intiepidire la crostata prima di sformarla nel piatto da portata e decorarla con una spolverata di zucchero a velo.


 Servirla tiepida o a temperatura ambiente. e con gli albumi avanzati tutte Meringhe!

Buon fine settimana a tutti,

 Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

                                                         Copyright 2009-2017© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved

1 commento:

  1. Non la definirei una "semplicissima" crostat, ma una vera delizia per il palato!!! Complimenti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...