mercoledì 1 luglio 2015

Torta di mandorle di Toritto|La Rosata

Ogni promessa è debito...
Questa ricetta infatti, me l'aveva chiesta Rosanna, nostra affezionata lettrice, quando ho parlato del Mandorlaccio con il quale quest'altra torta alle mandorle ha grandi affinità. 

Rosata Logo27

Della Rosata di Toritto che, al contrario del Mandorlaccio,  è una vera ricetta di tradizione pugliese, se ne conoscono tante versioni quante le famiglie del piccolo paese in provincia di Bari, noto per la produzione di mandorle di qualità eccellente (presidio Slow Food). 
La ricetta che vi propongo viene direttamente da Toritto e risale come minimo al secolo scorso. Ho solo diminuito le proporzioni e cambiato la forma, cuocendola in un piccolo stampo da ciambella. Per decorarla ho "osato" ciliegie di Toritto e cioccolato bianco, anche se la tradizione vuole solo zucchero a velo oppure ghirigori col  il naspro. 
** Due ricette di naspro le trovate Qui e Qui**

Allora cara Rosanna, eccoti la ricetta di famiglia della mia amica Mimina che ringrazio di cuore per questa meraviglia.

La Rosata di Toritto

Rosata67

300 gr di mandorle pelate
3 uova medie
150 gr di zucchero
30 gr di latte
1 cucchiaio di liquore
cannella q.b.
succo di mezzo limone
3 cucchiai di gocce di cioccolato ) facoltativi)

In un robot da cucina con le lame, tritare  fimenente le mandorle con lo zucchero, quindi aggiungere le uova, uno alla volta, il latte, la cannella, il liquore e il limone. Imburrare e infarinare uno stampo da ciambella del diametro di cm 20; versarvi l'impasto e infornare a 160° fino a cottura. Fare la prova stecchino e sformare su una gratella prima di decorare.

Alla prossima,

Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2015© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved


9 commenti:

  1. sicuramente di una bontà idescrivibile!!!scusami... ma me la copio e tra qualche mese, magari quando torna un po' di freddo, voglio proprio provarla. un caro abbraccio,peppe.

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questa torta è sicuramente deluziosa.
    buona serata :)

    RispondiElimina
  3. Non l'ho mai assaggiata ma la tua ricetta mi ha davvero convinta ^_^

    RispondiElimina
  4. Grazie! Anzi GRAZIE! Lo so che non si " grida " ma meriti davvero un grazie maiuscolo. Ho chiesto per anni la ricetta di famiglia ad una cuginastra di mia madre ( il mio nonno era di Toritto ), ma tutti i tentativi sono stati vani. Ora potró farla e godere della sua bontà, con l' aggiunta di un ingrediente in più: la soddisfazione di averla fr...ata. Non capisco la gelosia nelle ricette.
    Quale liquore hai usato? Rosanna

    RispondiElimina
  5. mai sentita,da provare è allettante,grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  6. Interessante mai sentito parlare di questo dolce pugliese. Ma che consistenza ha?? somiglia a un dolce di mandorla siciliano o ad una crostata??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è assolutamente una crostata, Ha la consistenza fondente di un dolce senza lievito.
      Ornella

      Elimina
  7. Ciao! Grazie per la vostra ricetta eccellente !!! Sei veramente un vero cuoco !! Congratulazioni e buona fortuna.

    voyance gratuite par mail

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...