lunedì 6 ottobre 2014

Brigadeiros

Se siete a dieta non leggete questo post... punto! ^_^
I Brigadeiros danno dipendenza... uno tira l'altro sul serio. E se proprio volete provarli, fatene mezza dose come ho fatto io. ;)  Massììììììììììììììì... al diavolo le diete! ^_^
Che so' 'ste "pallette" nere. dunque? Sono truffles della cucina tradizionale brasiliana a base di latte condensato e cacao, che non mancano mai in ogni ricevimento che si rispetti. 
Come avviene di solito nelle cucine tipiche di tutto il mondo, il nome dei Brigadeiros è legato ad una storia. Vera o presunta che sia, raccontiamola così come viene tramandata in Brasile, anche se forse l'origine è più antica  essendo conosciuti già nel sud del paese con un nome differente.
Si narra infatti che nel 1945, quando il brigadeiro Eduardo Gomes si candidò alle elezioni presidenziali, i suoi sostenitori, per raccogliere fondi, vendessero o offrissero questi dolcetti alle convetions elettorali. Alcuni sostengono che li avesse inventati la moglie per l'occasione... Mah... Il candidato, eroico aviatore e  noto rivoluzionario più volte incarcerato,  pare fosse un gran un bell'uomo, all'epoca celibe (ma era sposato o no?), tanto da riscuotere un notevole successo tra il gentil sesso. Fascino e bontà dei dolcini non bastarono a farlo eleggere. Gomes fu sconfitto da Gaspar Dutra. La sua fama legata ai Brigadeiros però, lo consegnò ugualmente alla storia... della gastronomia! :D 
La vera origine? Forse la troviamo nel libro della chef Juliana Motter ," Livro do Brigadeiro". A quanto pare, secondo Juliana, i Brigadeiros, creati nel Rio Grande do Sul, erano conosciuti e famosi già ben prima del '45 col nome di Negrinhos (ragazzi di colore). Solo in seguito, essendo i preferiti del Brigadeiro Eduardo Gomes, ne presero l'appellativo.
Ma veniamo alla ricetta che è davvero facilissima, anche se ne circolano diverse versioni. Ho optato per la più semplice, omettendo il burro nell'impasto e aggiungendo poche gocce di rum.  Vi lascio le dosi canoniche per una quindicina  circa di trouffles. Poi fate voi... ;)


Brigadeiros

Brigadeoro





Ingredenti:

400 gr di latte condensato
3-4 cucchiai di cacao amaro di buona qualità
1/2 cucchiaio di rum
codette di cioccolato
poco burro per ungersi le mani


Setacciate il cacao e scioglietelo con un paio di cucchiai colmi di latte condensato, quindi mescolatelo al resto del latte e mettete tutto in un pentolino dal fondo spesso. Cuocete il composto a fuoco medio, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, fino a che non comincerà a staccarsi dalle pareti del tegame e tracciando una linea col cucchiaio al centro della crema, questa rimarrà divisa in due parti. Aggiugete il rum, mescolate ancora e togliete dal fuoco. Versate il composto in un piatto e ponetelo in frigo per circa 30 minuti e comunque fino a che non sarà freddo e sodo. Dopodichè, ungetevi le mani con il burro, prendete un cucchiaino colmo di impasto, rotolatelo tra le mani e formate una "polpettina". Adagiatelala subito sulle codette di cioccolato per ricoprilrla completamente e mettetela in un pirottino. Continuate fino all'esaurimento del composto.

Ecco i vostri Brigadeiros pronti per essere gustati dopo un breve riposo in frigo. Serviteli a fine pasto col caffè o un amaro e farete un figurone! ;)
Semplici, veloci e golosissimi, si prestano a mille varianti... Che volete di più dalla vita?


Buona settimana,



Ornella


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive
modifiche. 
Copyright 2009-2014© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved




6 commenti:

  1. detto bene se siete a dieta andate avanti,sono deliziosi,perfetti e golosi,complimenti

    RispondiElimina
  2. Bella domanda la tua ! Io , dalla vita , vorrei non ingrassare al
    solo vedere queste piccole bontà !

    RispondiElimina
  3. Intriganti questi dolcetti brasiliani fatti con pochi ingredienti ma di sicuro effetto, di sicuro sull'occhio e probabilmente aanche sul palato.

    RispondiElimina
  4. ciao quest'estate li ho preparati in vari occasioni ..... e se proprio vuoi farli alla veloce .puoi usare il micro .....buona anche la variante al cocco.....
    ciao anto nob

    RispondiElimina
  5. Latte condensato, Cacao, Rhum...mammamia 3 ingredienti che già da soli mi piacciono, insieme possono solo che creare qualcosa di stupendo.
    Grazie, bellissima scoperta questo blog.

    RispondiElimina
  6. finalmente sono riuscita a venire a leggere la ricetta...mamma mia che cosa goduriosa! devo assolutamente comprare al più presto il latte condensato!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...