venerdì 25 ottobre 2013

Torta di pane di semola di grano duro al cioccolato fondente

Dopo aver visto il magnifico Pudding di Paola mi era venuto desiderio di rifarlo subito, ma... l'unico pane raffermo che avevo in dispensa era una bella pagnotta di semola di grano duro, tostissima, tanto da non poter essere neppure tagliare a tocchetti. 
Che fare? Rinunciare  senza trovare un'alternativa? Non sia mai!!! ^_^  
Mi sono inventata una torta di pane al cioccolato fondente. Che poi, come mi ricordava giustamente lei, non è che sia un'invenzione mirabolante, dato che le torte di pane sono tipiche di tutta cucina povera della tradizione regionale italiana. Infatti tempo fa avevo già provato la Miascia... Buonissima!!!
Vabbé, insomma, mi sono dovuta arrangiare con quello che avevo in casa, riciclando una metà della pagnotta rafferma(l'altra  è finita in polpette), ottenendone un dolcetto squisito per davvero! 
Volete provarlo? E' facilissimo!!! Servito tiepido è da sballo, magari con un ciuffetto di panna montata, ma pure a temperatura ambiente può soddisfare i palati più golosi. E'cioccolatosissimo!!! :P
L'unica avvertenza è che in questo tipo di preparazioni si va a occhio, a sentimento e a gusto personale, sia per le dosi che per gli aromi o aggiunte di frutta secca, caditi o uvetta. 
(*)Io l'ho fatta semplice semplice ed era buonissima comunque. Credetemi se vi dico che solo a rivedere la foto mi viene l'acquolina... uhm.. domani la rifaccio! :P

Torta di pane di semola di grano duro al cioccolato fondente





Ingredienti (per uno stampo antiaderente rettangolare di 30 cm x 20 cm):

500 gr circa di pane raffermo
250 ml di panna fresca
200-220 gr circa di cioccolato fondente
2-3 cucchiai colmi di zucchero superfino tipo Zefiro vanigliato
20-30 gr di burro + quello necessario ad imburrare lo stampo
1 uovo grande (il mio aveva due tuorli)
una spolverata di cacao amaro per lo stampo
una spolverata di zucchero a velo
(*)aromi a piacere
(*)noci,nocciole, mandorle, tostate e tritate grossolanamente oppure canditi e uvetta (solo se vi piacciono o volete arricchire la torta di pane)

Mettere ad ammollare il pane in una ciotola colma di acqua tiepida; quindi, tolta un po' di crosta e qualche pezzo rimasto più duro, metterlo a sgocciolare in un colino, premendo bene con le mani per togliere quanto più possibile l'acqua, sbriciolandolo.
In un pentolino a fuoco bassissimo, rimestando con una spatola di legno, mettere a fondere il cioccolato, aggiungere poi velocemente la panna a temperatura ambiente, in tre volte e subito dopo il burro e lo zucchero. Quando sarà tutto ben amalgamato, spegnere il fuoco e versare il composto sul pane ben strizzato già messo in una ciotola capiente. Mescolare, ed aggiungere l'uovo leggermente sbattuto. Rimestare ancora  per poco l'impasto con il cucchiaio di legno e versarlo in una tortiera imburrata e spolverata di cacao amaro. Infornare a 200° fino a che non si forma una crosticina (fare la prova stecchino). A fine cottura ho messo il tegame per pochi minuti, diciamo non più di 5 minuti, sul fondo del forno.
Lasciar intiepidire, quindi sformare e spolverare con zucchero a velo. 
Volendo si può servire direttamente nello stampo. Si conserva benissimo per più giorni (se dura) a temperatura ambiente, lasciandolo coperto.

Buon fine settimana,

Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2013© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved

3 commenti:

  1. Complimenti bellissimi i tuoi lavori, bellissimo blog, ti seguo con piacere..

    Attrezzature per cake design

    RispondiElimina
  2. Ornella deve essere squisito.....che tentazione! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...