lunedì 29 ottobre 2012

Polpettone con patate

Due formaggi svizzeri e due ricette della cucina tradizionale italiana opportunamente "rivedute e corrette"... 
E se con i Panzerotti velociveloci il gioco è stato più che facile, il Polpettone invece, per essere decretato  buono per il blog, doveva passare al vaglio attento di mio marito.



Essì, perché, pur essendo quella del Polpettone una ricetta consueta in tante casa italiane, non è proprio il genere di piatto a lui gradito. Per prevenzione, sia chiaro. Più per il timore, insomma, che nella farcia ci finiscano tutti gli avanzi di salumi e formaggi  che stazionano in frigo da un po', piuttosto che per il gusto in sé e per sé. Detto ciò, ogni volta che preparo il Polpettone - sempre con ingredienti freschi ed eccellenti, mai con gli avanzi - lui finisce per leccarsi i baffi, pur continuando a fare lo schizzinoso e a guardareil piatto con sospetto. ;)
 Ricetta tipicamente familiare dunque, non adatta a pranzi o cene ufficiali dicono i manuali  del saper vivere... Ma quanto è buona??? Sfido chiunque a dire che il mio Polpettone con la sua bella crosticina croccante, col ripieno filante e gustoso, non possa fare gola a qualcuno! ^_^
Tutti sapete certamente qual è il procedimento che si adopera solitamente per preparare il Polpettone... Si impasta la carne tritata con uova, un po' di pane ammollato nel latte e il formaggio; si forma il Polpettone; si infarina e si fa prima rosolare nel burro, tirandolo col vino bianco, infine si inforna. Si può farcire oppure no, ma il procedimento sostanzialmente non cambia. 
Manco a dirlo, la mia ricetta semplifica il tutto, saltando una serie di passaggi, senza compromettere assolutamente il risultato finale. :D
L'estetica non ne guadagna? Beh, ma chi se ne importa? Mica lo devo presentare in tavola a Carolina di Monaco, noi ce lo dobbiamo mangiare... a casa, in famiglia... al limite con gli amici! :)
Vabbé, vi racconto come preparo un secondo e un contorno in un colpo solo, senza perderci troppo tempo e senza sporcare due tegami, che diciamocelo, per una massaia moderna non è un particolare trascurabile. :)))

Polpettone con patate




 per il polpettone:
500 gr di carne macinata ( metà vitello e metà maiale)
150 gr di mollica di pane raffermo ammollata in un bicchierone di vino rosso
1 uovo
50 gr di Parmigiano grattugiato
30 gr pangrattato
1/2 spicchio d'aglio
prezzemolo
sale

per la farcia:
2-3 fette di prosciutto crudo tagliate non troppo sottili
Emmentaller DOP

per il contorno:
4-5 patate
olio
sale
pepe
rosmarino

Per prima cosa lasciate ammollare la mollica di pane raffermo nel vino rosso; pulite le patate, tagliatele a cubotti e lasciate in acqua fredda. Preparate l'impasto del polpettone aggiungendo alla carne tritata l'uovo, il pane ben strizzato dal vino, il parmigiano, l'aglio tritatissimo, il prezzemolo, il pangrattato e il sale. Dopo aver reso l'impasto omogeneo lavorandolo con le mani, stendetelo in una pirofila appena unta di olio extravergine; disponetevi sopra la farcia - prima le fette di prosciutto e poi il formaggio tagliato a listarelle- e arrotolatelo formando il polpettone. 
Scolate le patate, conditele con olio, sale, pepe e ponetele nella pirofila ai lati del polpettone. Aggiungete a filo poca acqua tiepida, un generoso giro d'olio, un rametto di rosmarino fresco e infornate a 200° fino a doratura.



 Servite il polpettone  ben caldo, ma non bollente: il formaggio della farcia deve filare, ma non ustionare!:D





Con questa ricetta partecipo al Contest La Svizzera nel piatto.


 Buona settimana a tutti,

 Ornella


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2012© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved

12 commenti:

  1. Bello, mi piace il polpettone!!! Bravissima, due piatti un solo tegame! Un bascio Pattipa

    RispondiElimina
  2. adoro il polpettone e il tuo con questo contorno di patate è davvero invitante
    baci

    RispondiElimina
  3. Deve essere molto appetitoso...

    RispondiElimina
  4. il polpettone con le patate...mi ricordo quando ero bimba..non l'ho mai fatto ai miei bimbi...mi hai dato una bellissima idea
    baci

    RispondiElimina
  5. Posso approvarlo anche io questo polpettone? Con quel ripieno di formaggio mi sembra squisito!

    RispondiElimina
  6. Wooowwwwwwww che buono deve essere!! Non ho mai ammollato il pane nel vino, devo provare in questi giorni!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  7. Questo polpettone mi ha fatto proprio venire fame!!! Deve essere buonissimo...Un classico che non passa mai!!! Così poi troppo buono!!!

    RispondiElimina
  8. Interessantissimo Ornella questo polpettone. Ciao.

    RispondiElimina
  9. Polpettone da mangiare... bello e gustoso, una ricetta molto interessante!
    Buon week end..

    RispondiElimina
  10. trovo geniale l'idea di ammollare il pane nel vino, non ci avevo mai pensato, proverò! Buona domenica...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...