mercoledì 31 ottobre 2012

Corona di Bignè con funghi porcini, piselli e salsa al parmigiano

Chi è tra miei contatti Facebook sa già che sabato scorso ho preparato una montagna di bignè..
Mi era venuto pure lo sghiribizzo di provare a realizzare la Paris-Brest di Philippe Conticini - il famosissimo pasticcere francese -  ma, credetemi se vi dico che leggendo la ricetta, mi sono cadute le braccia... ;)  Infatti mi sono resa conto, in primis, che il tempo a mia disposizione non sarebbe mai stato sufficiente a realizzare quella meraviglia, per non parlare  delle mie scarse capacità di pasticcera raffinata ed esperta...  Insomma, una botta mortale alla mia autostima! :D Di conseguenza mi sono limitata a fare una semplice corona di bignè che non richiede  affatto tutta 'sta grande abilità. ^_^

CORONA di Bignè

Al momento di farcirla, grazie al consiglio di Silvia, ne ho fatto una versione salata. Come? E' presto detto: nella Corona di bignè ci ho messo funghi porcini, piselli, pancetta, poco fiordilatte e una crema di parmigiano. Ci credete se vi dico che ne è venuto fuori un piatto da sballo? Molto carino da vedere, buonissimo da mangiare, insomma una di quelle cosette che, presentate agli ospiti, ti fanno fare un gran bella figura con poca fatica!^__^
E la ricetta? Beh, scusate ma non posso  darvi alcuna ricetta: è stato un semplice esperimento con quello che avevo in casa.... e non ho proprio pensato a misurare, pesare, cronometrare... E poi, che velodicoaffà? Lo sapete tutti che sono una foodblogger anomala: non impartisco lezioncine a nessuno!:D 
L'unica cosa a cui tengo veramente e che mi sforzo di comunicare è qualche certezza acquisita nel corso degli anni sulla Cucina tradizionale pugliese. Ma proprio qualche... le essenziali... ché in cucina, come nella vita, non si finisce mai di imparare. ;)
Allora niente grammi, solo la lista di ingredienti che ho usato e il modo nel quale ho proceduto. Se vi interessa, leggete e traetene spunto per fare la vostra personale versione.  La mia Corona di Bignè è una semplice idea  che si presta a mille varianti, alle interpretazioni personali più svariate e creative. Buon divertimento!

Corona di Bignè con funghi porcini, piselli e salsa al parmigiano

BIGNè Salati

per la corona:
6 cucchiai colmi di pasta bignè

per la farcia:
funghi porcini
piselli (surgelati)
pancetta dolce a dadini
mezza mozzarella fiordilatte
poco vino bianco secco
aglio
cipolla
prezzemolo
olio
sale e pepe

per la salsa:
panna fresca (quella da montare)
parmigiano grattugiato

 Con sei cucchiai colmi di pasta bignè - scegliete una delle ricette che preferite tra quelle che trovate QUI - formate la corona di bignè su una teglia tonda, imburrata leggermente e infarinata appena. Potete usare un cucchiaio inumidito di acqua e il dito indice della mano sinistra, come ho fatto io, oppure una sac à poche col beccuccio grande e liscio. Seguite pedissequamente le modalità di cottura che vi abbiamo indicato nelle Ricette di base, tenendo presente che dovrete allungare sensibilmente i tempi, date le dimensioni dei bignè che devono asciugarsi bene. Lasciate raffreddare la Corona di bignè su una gratella e appena possibile, tagliatele a metà in senso orizzontale. Se non farete quasi subito questa operazione, sarà difficile mantenere intatta e integra la corona:fidatevi! :D
Per la farcia, ho messo a cuocere i piselli con olio, cipolla, pancetta, sale e pepe; i funghi invece in un'altro tegame, li ho prima fatti stufare e poi portati a cottura con olio, aglio, sfumati con poco vino bianco, aggiungendo qualche fogliolina di prezzemolo tritato solo alla fine.
Ho quindi scaldato la panna fino al bollore, l'ho salata e vi ho mescolato un bel po' di parmigiano grattugiato, lasciando addensare qualche secondo la salsa, senza farla cuocere troppo. Una volta intiepidita, avrà la giusta consistenza...
A questo punto ho unito piselli e funghi, dadini di mozzarella e qualche cucchiaio di salsa al parmigiano. Ho farcito la Corona di bigné e l'ho nappata con la salsa rimasta.
Servite subito, oppure scaldatela in forno caldo per pochi minuti, nappandola con la salsa al formaggio tiepida, solo prima di portare in tavola.


 Buon Ognissanti,

 Ornella

Piesse: Per il Calendario Ammodomio, in considerazione del giorno festivo, facciamo slittare la data di pubblicazione del post di Novembre e di conseguenza avete fino alla mezzanotte di oggi per lasciarci il vostro link. Grazie a tutti!!!





9 commenti:

  1. Ma che bei pisellini e bigné pacioccosi.. Davvero senza parole e poi ti ho detto tutto ieri sera.. foto al top.. :D

    RispondiElimina
  2. Slurp! Deve essere gustosissima...Buon ponte di ogni santi

    RispondiElimina
  3. Eravamo informati circa la tua grande produzione, ma mai ci saremmo aspettati questa sorpresa, di sicuro i tuoi bignè non sono scontati, anzi, fanno salire l'acquolina e non di poco, personalmente li preferiamo anche ai dolci!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. Che buoni questi bignè... e comunque son sicura che saresti riuscita a fare la Paris-brest... Un bacione

    RispondiElimina
  5. Anche senza dosi mi pare che la corona di bignè ti sia venuta benissimo!
    Per me i bignè sono una bestia nera, infatti mi ricordo del post delle ricette di base in cui Paola ne parlava ampiamente. Mi sa che è arrivato il momento di riprenderlo e di affrontare la questione una volta per tutte!
    ciao e a presto
    Ale

    RispondiElimina
  6. Ammazza che goduria. Ripieno da invidia per me. Un abbraccio. Ciao.

    RispondiElimina
  7. cara Ornella, non conosco la Paris-Brest ma conosco te e non ci credo che non saresti riuscita a farla
    questi bigne sono perfetti e sicuramente anche molto buoni
    buona giornata
    anna

    PS: se hai voglia di passare a conoscere il mio blog, mi farebbe piacere

    RispondiElimina
  8. che gola questa corona Ornella!!! ^_^
    stavo giusto cercando qualche idea per il compleanno di mia suocera! :D
    baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...