mercoledì 24 ottobre 2012

Baccalà con pelle croccante su crema di ceci

Dato che, come sapete, ai fornelli sono una frana, ogni occasione è buona per mandarmi a lezione di cucina... Quindi non appena abbiamo ricevuto l'invito di Lagostina casa per l'incontro-lezione con Massimiliano Mariola, alla scuola di cucina Anice  Verde di Corato, in provincia di Bari, abbiamo accettato di corsa!
Una lezione in una vera scuola di cucina, con un vero chef del Gambero Rosso. Vi confesso che un po' m'è venuto il panico... 
Per fortuna Max, oltre ad essere un ottimo chef, è anche molto simpatico, quindi mi sono sentita subito a mio agio. La sensazione è stata proprio quella di stare seduti nella cucina di casa a guardare un amico che prepara la cena, cercando di rubargli qualche segreto.




Il menù prevedeva: 
Trota ripiena di capocollo e tartufo nero su crema di lenticchie;

Baccalà con pelle croccante su crema di ceci, olio al prezzemolo e pomodoro saltato;

 Galletto con verdure e pane croccante.


Naturalmente ogni volta che si guarda cucinare un grande chef sembra tutto facile.
Sono stata molto attenta, ho osservato tutto, ho preso appunti... ma dubito che sarei mai in grado di sfilettare il pesce o disossare un galletto! Se però "qualcuno" si offrisse di darmi una mano, potrei anche cimentarmi... soprattutto col Baccalà che a me piace moltissimo, ma che la mamma non cucina assolutamente mai!^_^

 Baccalà con pelle croccante su crema di ceci (di Max Mariola)




ingredienti per 4 persone:
800 gr di baccalà già ammollato
500 gr di cecii
1 mazzetto di prezzemolo
olio extravergine q.b.
12 pomodori datterini o piccadilly
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
aglio

Prendete la pelle del baccalà, separata dalla polpa il giorno precedente, pulitela bene dalla polpa residua e fatela essiccare in forno.
Nella pentola a pressione Lagostina, cuocete i ceci con aglio, cipolla, sedano e carota, per circa 20 minuti, quindi frullateli riducendoli a crema.
Lessate il baccalà in acqua bollente per circa 10 minuti, e nel frattempo tagliate i pomodori in piccoli pezzi, condendoli con aglio, olio e sale.
friggete la pelle del baccalà in olio ben caldo e assemblate il piatto.
Mettete prima la crema di ceci a specchio nel piatto, poi il baccalà un filo d'olio aromatizzato al prezzemolo(*), la dadolata di pomodori e infine la pelle croccante.
(*) Olio al prezzemolo:Tritare il prezzemolo e lasciarlo in infusione nell'olio.



Finita la lezione ci siamo fermati a fare due chiacchiere con Max. Gli abbiamo chiesto che gliene pare della cucina pugliese, quali sono gli ingredienti che non mancano mai nella sua cucina, e altre piccole curiosità. Se volete sentire com'è andata, Qui c'è l'audio dell'intervista. :)





Augurandomi che la ricetta del baccalà vi sia piaciuta quanto è piaciuta a me, vi saluto,

 Simona



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2012© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved

3 commenti:

  1. e si chissa' perche' per loro tutto e semplicepure saltare in padella verdure :) che darei io per farmi un corso ,questo piatto mi piace tantissimo da proporre ai catering!

    RispondiElimina
  2. lui è troppo simpatico e questo piatto mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
  3. Deve essere davvero squisito! Una bellissima esperienza, complimenti!
    Ti auguro una bellissima giornata!
    Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...