martedì 24 gennaio 2012

Pasticcini da tè: la fantasia è d'obbligo

Dopo tanto teorizzare è giunto il momento di pasticciare in cucina e non c'è niente di meglio per farlo che preparare dei biscotti, o meglio dei pasticcini, ideali per chiudere una cena insieme a caffè, liquori e cioccolatini, indispensabili per il tè delle cinque. 
Pur essendo tutti molto simili, l'assortimento per forme e rifinitura è assolutamente indispensabile: cioccolato e marmellata, ma anche zucchero in granelli, o granella di nocciole o mandorle, ciliegie candite, bottoni in cioccolato, sono gli elementi che caratterizzano i pasticcini da tè. 







La pasta di base è di solito una frolla montata e oggi ve ne propongo due ricette, una classica, l'altra un pochino diversa.....tanto da non essere considerata facente parte della famiglia delle frolle. 
Partiamo subito con la prima ricetta:

Pasticcini da tè:

600 g di farina tipo "00"
400 g di burro morbido
220 g di zucchero
200g di uova intere
1 tuorlo
aromi (vaniglia, scorze di agrumi, aroma mandorla,  ecc...)
sale

Impastare come spiegato qui per la pasta frolla montata e subito modellare i pasticcini. Per farlo, utilizzare una tasca con bocchetta spizzata, o con bocchetta liscia, creando varie forme, ( a conchiglia, a ferro di cavallo, a rosetta, a bottoncino ecc...). Decorare con ciliegie o granelle. Far freddare bene in frigo e quindi cuocere per 10-15 minuti in forno ventilato a 180°C.
Una volta freddi, decorare con cioccolato fondente, o al latte temperato. Prima che il cioccolato si asciughi è possibile rifinire con altre granelle di zucchero, o di frutta secca (mandorle, pistacchi nocciole, ecc), o con codine colorate, o al cioccolato, in modo da variare il più possibile i pasticcini. 
Si conservano per 10-15 giorni in scatole di latta ed anzi sono migliori dopo due-tre giorni dalla loro preparazione.


Altra ricetta, non ortodossa per l'aggiunta di lievito e per questo al di fuori delle frolle classiche è la seguente, che mi piaceva proporvi sia per la mancanza di uova, sia per la facilità di realizzazione.In questo caso l'impasto può essere modellato a mano e per chi non ama la tasca da pasticceria è una buona occasione per realizzare dei pasticcini in maniera semplice e rapida. L'effetto finale non è certo da disprezzare.


Gocce d'oro