lunedì 8 agosto 2011

Sablè Viennois di Hermé: non chiamiamoli i pasticcini del riciclo

Vi ricordate i pasticcini ricicla uova sode che dopo Pasqua vi avevamo proposto??
In quel caso si usavano i tuorli sodi, ma fra i commenti qualcuno aveva chiesto una ricettina per utilizzare gli albumi, che spesso soggiornano nel nostro frigo, dopo aver preparato creme, paste frolle ed altre bontà.
Ebbene, questi biscottini sono a base di albume e vi garantisco che sono buonissimi, anzi ve lo garantisce Pierre Hermé, per cui andate sul sicuro.
Unica condizione per la loro riuscita, l'utilizzo di un ottimo burro, che darà profumo, sapore e friabilità a questi piccoli pasticcini.
Perfetti con tè o caffè, buonissimi come accompagnamento ad una bella coppa di gelato.....
Non resta che provarli subito, senza considerarli pasticcini del riciclo!

Sablé Viennois (di P.Hermé )




Sablé Viennois



190 g di burro
80 g di zucchero superfino
230 g di farina per dolci
30 g di albumi
1 g di sale
vaniglia

Montare il burro morbido con il sale quindi unire lo zucchero e continuare a montare fino ad ottenere un composto spumoso e bianco. Unire la vaniglia quindi gli albumi e montare ancora. Unire a poco a poco la farimna amalgamandola velocemente. L'impasto è pronto.
Con una tasca e bocchetta a stella formare dei pasticcini di nostro gusto.
Cuocerli a 180°C per circa 10-12 minuti.
Volendo, decorarli prima di infornare con un trito di nocciole, mandorle o pistacchi, o passarli nel cioccolato fuso una volta cotti.Oppure un semplice spruzzo di zucchero a velo.


Sablé Viennois


A presto,

Paola


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

15 commenti:

  1. Davvero grazie Paola! Ho giusto un po' di albumi da consumare e il matrimonio di mio fratello da festeggiare... quindi capitano a fagiolo, mi sa che li provo. Baci

    RispondiElimina
  2. Deliziosi questi pasticcini Orny mi gustano sono leggeri e golosissimi!!baci,imma

    RispondiElimina
  3. Che delizia! Quanto mi piacciono, prendo subito nota! Un bacione Ornè!

    RispondiElimina
  4. Paola, ho giusto del burro di malga che i miei mi hanno portato dalla montagna, che ne dici, andrebbe bene per questa ricettina, no??
    Delicatissimi!!!
    Buona settimana,
    Franci

    RispondiElimina
  5. pasticcini col gelato, mmmmmmmmm!!!!

    RispondiElimina
  6. Sicuramente deliziosi, come tutte le ricette che consigli o crei. Cosa ne pensi dell'invito a divulgare la tua arte a Treviso che ti ho fatto in una e-mail di qualche settimana fa? Continuo ad incrociare le dita in attesa di una risposta affermativa!
    Ale

    RispondiElimina
  7. Sembra si sentirne la fragranza a guardarli, prendo nota ; ))

    RispondiElimina
  8. Grazie carissime.....I pasticcini sono molto buoni e meritano almeno una prova. Unico difetto: con questa dose non ne vengono molti, per cui teneteli d'occhio o dopo un paio di ore non li ritroverete più :)).
    Altra cosuccia: Io ho rispettato le dosi date da Hermé, ma credo che un pochino in più di farina non guasti. In questo modo il pasticcino non perde la forma data, durante la cottura.

    ALE di living 24...In effetti non ho ricevuto nessuna e-mail. Se vuoi puoi mandarmi tue nuove a
    paola.lazzari@alice.it

    Ciao, e buone vacanze a tutti!

    RispondiElimina
  9. Questa la segno: ho spesso albumi e questi li devo fare!! Sono una novellina della blogosfera, ho sfogliato un po' il vostro blog,e avendo un fidanzato di origini pugliesi penso che prendero' spunto per piu' di qualche ricettina.. :) (proprio ieri mi decantava gli allievi...la tua preparazione e' bellissima!!)
    Baci

    RispondiElimina
  10. Meno male che sono ripassata, così ho potuto leggere le tue precisazioni

    RispondiElimina
  11. ciao Paola. questi semplici pasticcini mi sembrano proprio quello che cercavo per soddisfare la mia bimba di due anni dai gusti difficilissimi. li provero' e ti faro' sapere se hanno avuto successo :)

    Barbara

    ps: ho gia' provato il tuo gelato alla nutella ed e' stato un successone. ho usato meta' panna vegetale e meta' panna vera per un gelato piu' nutriente.

    RispondiElimina
  12. Paola, se ripassi... C'è un 'altra domanda.. Dopo averli formati devono andare un po' in frigo?

    RispondiElimina
  13. gna..ora vado a vedere anche quelli con il tuorlo...sono i miei biscottini preferiti!

    RispondiElimina
  14. Ma non si possono vedere queste cose che a quest'ora mi tentano di andare in cucina e pasticciare!!!! Io salvo la ricetta!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...