mercoledì 23 marzo 2011

Torta di ricotta maremmana




Agerato nano





Con l' avvento di Marzo, i prati si ricoprono di un bellissimo manto verde chiaro che difficilmente possiamo ammirare in altri mesi... L'erba dolce e tenera ritorna ad essere l'alimento principale delle pecore che, libere al pascolo, mangiano avidamente, mentre il loro latte diventa saporito, ricco di profumi delicati e tenui come la primavera.
La ricotta che se ne ricava, racchiude in se tutto la natura che rinasce e proprio nel periodo pasquale moltissime sono le preparazioni a base di essa, anzi alcune volte è imprescindibile per poter celebrare degnamente la Pasqua (vedi la Pastiera per i Napoletani, giusto per fare una esempio). Ma quest'anno la Pasqua tarda un po' ad arrivare, per cui oggi non propongo una specialità per le prossime festività, ma un dolce semplicissimo, adatto per tutti i giorni, che ci permetterà di sfruttare il momento magico della ricotta.
La torta la mangiai tanti anni fa in un ristorante della Maremma, dove la ricotta è buonissima e facilmente reperibile...
Se non abbiamo la ricotta maremmana, pazienza, scegliamo però una ricotta di pecora fresca e saporita.

Torta di ricotta Maremmana




Maremma cake





Per la pasta di base:

150 g di farina tipo “00”
75 g di zucchero
75 g di burro
2 uova
2 cucchiai di latte o yogurt
2 cucchiai di succo di limone,
1 cucchiaino di lievito
vaniglia,
un pizzico di sale

Preparare la pasta di base come una semplice pasta per ciambella, montando le uova con lo zucchero, aggiungendo il burro morbido, lo yogurt o il latte, poi il succo di limone quindi la vaniglia, il sale e la farina mescolata al lievito. Versare in uno stampo rotondo di diametro di circa 30 cm. La pasta deve essere sottile.

Per la crema di copertura:

600-700 g. di ricotta fresca
150-200 g. di zucchero
marmellata di amarene o visciole
1 uovo intero
la scorza ed il succo di un limone
vaniglia.

Montare con delle fruste elettriche tutti gli ingredienti insieme, fino ad ottenere un composto cremoso della stessa densità della pasta di base.
Spalmare la crema di ricotta sopra la pasta di base, facendo molta attenzione, data la delicatezza dell’impasto. Mettere quindi la crema di ricotta a cucchiaiate sparse sopra la pasta di base e poi spalmare delicatamente. Con un cucchiaino mettere qua e là poca marmellata di amarene o visciole ed infornare a 180°C per trenta minuti.

Nulla vieta di cambiare il tipo di marmellata, sceglierla comunque di tipo acidulo in modo da smorzare il sapore grasso della ricotta. Alcune volte aggiungo anche delle gocce di cioccolato fondente che arricchiscono la torta e la rendono ancora più golosa.



Torta di ricotta

A presto,
Paola


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche
.


36 commenti:

  1. Ottima deve essere, la proverò. Ma è un dolce tradizionale?
    ps anch'io ho quelle tazzine...

    RispondiElimina
  2. meravigliosa...buonissima...

    RispondiElimina
  3. Mmmm io adoro le crostate con al ricotta, queato dolce dev'essere ottimo!
    Complimenti!


    Ciao
    Cecilia

    RispondiElimina
  4. Grazie...sì è un dolce tipico della zona anche se ammette della varianti. Di solito si usa una frolla molto morbida e sottile, mentre qui si utilizza un impasto soffice...L'aggiunta della marmellata di visciole o di amarene è il tocco in più!

    RispondiElimina
  5. Che gosuria... è risaputo: io adoro la ricotta soprattutto nei dolci... questa torta è da fare assolutamente!!
    Franci

    RispondiElimina
  6. ah buona buona buona buona questa torta..... !!!! :)

    RispondiElimina
  7. Buongiorno, be che dire tutti i complimenti che potrei farti sono superflui...
    mentre tu potresti aiutarmi tanto dando un occhiata qui...http://tetacuciniera.blogspot.com/2011/03/torta-meringata-al-limone-2.html, grazie

    RispondiElimina
  8. Splendida torta e bella presentazione. Gli spot rossi delle visciole sembrano dei cuori pulsanti ed il contrasto tra la dolcezza della ricotta e l'asprino delle visciole deve essere da estasi. Mi piace tantissimo. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
  9. Wooow questa ricetta è davvero buonissima! Complimenti!
    Mi viene l'acquolina in bocca! Bacioni! :-D

    RispondiElimina
  10. splendida!!!! La rifaccio sicuramente!

    RispondiElimina
  11. Ma e' davvero bellissima, ed anche inusuale come procedimento, almeno per me.
    La voglio provare appena riesco a recuperare della ricotta decente :-)

    RispondiElimina
  12. deve essere davvero una delizia, oltre ad essere esteticamente stupenda!!

    RispondiElimina
  13. è bellissima,sicuramente eccezzionale il sapore,

    RispondiElimina
  14. Che delizia!!! Anche io faccio ricotta e visciole, la mia viene tipo crostata con la frolla. Voglio provare la tua versione, è proprio invitante.....

    RispondiElimina
  15. Grazie a tutte...Sì, di solito si fa con la frolla, ma questa versione oltre ad esere rapida è anche molto buona, l'importante è fare sottile lo strato di pasta di base.

    RispondiElimina
  16. Ma che meraviglia....da copiare....

    RispondiElimina
  17. Crostata meravigliosa...delicata e profumata, una vera bontà!

    RispondiElimina
  18. Complimenti, la ricotta maremmana è fantastica e in questa crostata dà il meglio di sé con le ciliege, brava!!! Garzie per la ricetta e a presto!

    RispondiElimina
  19. il sapore lo conosco benissimo, le tue foto sono state capaci di evocarne la consistenza, brava da troppo tempo non la rifaccio e me ne fai tornare la voglia, grazie e a presto, matteo

    RispondiElimina
  20. Bravissima Paola ...devo provarla..!!1

    RispondiElimina
  21. bellissima questa torta, mi ispira moltissimo. e poi le foto sono una meraviglia!

    RispondiElimina
  22. Particolare e buonissima questa torta, la proverò!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  23. Paola, mi ha sempre intrigato l'abbinamento ricotta visciole... l'ha proposta in modo un po' diverso anche Santin
    Adesso che c'è la doppia referenza dovrò provarla per forza :-)))
    ciao

    RispondiElimina
  24. Adoro tutti i dolci che contengono questo tipo di formaggio,le rendono semplici ma eleganti,belle umide ma senza troppi grassi,tutto ciò per me rende i dolci con la ricotta unici! Salvo la ricetta!
    Donatella

    RispondiElimina
  25. Ma sì, provatela! Si fa in un attimo e di solito piace a tutti.
    Potrebbe anche essere preparata in forma rettangolare e poi tagliata a cubetti. Spolverizzati di zucchero a velo, (con magari al centro una bella amarena)e messi in pirottini di carta un po' eleganti, potrebbero prendere posto in un buffet di dolci...

    RispondiElimina
  26. E' davvero una meraviglia. I dolci con la ricotta sono in assoluto i miei preferiti, inevitabilmente morbidi e umidi, proprio come li preferisco io.

    RispondiElimina
  27. Que tarta más deliciosa y que bien te ha quedado.

    RispondiElimina
  28. Grazie a tutti...muchas gracias!

    RispondiElimina
  29. my favourite ! un bacio ,Manoe, Belgio

    RispondiElimina
  30. Buona torta, ma nel mio forno c'è' voluta un ora.
    Penso comunque che sia meglio con una base di frolla, nel senso che la croccantezza della base andrebbe a contrastare la ricchezza del ripieno. Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, la frolla di base è un classico, voglio dire che la crostata di ricotta si fa ovunque con la frolla...Ma in Maremma si fa così... :D :D
      La tua ha cotto in un'ora? la pasta di base l'hai stesa bella sottile? Può anche darsi che la tua ricotta fosse un po' troppo ricca di siero, non bella asciutta...

      Elimina
    2. ciao Paola
      forse la mia ricotta era un po' troppo umida (ho usato una ricca ricotta piemontese). forse se è necessario usare ricotta ben asciutta, magari si potrebbe indicare nella ricetta.
      la riprovo nei prossimi giorni, usando penso meno ricotta. Grazie ancora e ciao
      stefano

      Elimina
    3. In effetti l'ho dato per scontato, ma di solito la ricotta va fatta ben scolare prima di utilizzarla per preparazioni come questa...Grazie te!

      Elimina
  31. Credo che la farò prestissimo...l'aspetto è divino..

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...