martedì 24 agosto 2010

Sandkuchen ovvero Torta sabbia

E' una vecchia questione che mi sollecita le riflessioni ogni qualvolta  mi prende la voglia irrefrenabile di provare una ricetta.
Scelgo in base  all'istinto? E' solo l'intuito che mi porta a fidarmi di una ricetta e del suo autore? Direi di no! 
Non mi definisco un'istintiva, credo piuttosto di essere un'attenta osservatrice, noto cioè, dettagli e piccoli particolari che normalmente sfuggono, ma che a me sono indispensabili per "fidarmi" di una persona così come di una ricetta.
Fatto sta che se qualcuno mi piace, difficilmente resto delusa da una sua ricetta, anche se a volte le sorprese non mancano, costituendo così la classica eccezione che conferma la "mia regoletta"! eheheheh...
Voi come vi comportate  di solito quando scegliete una ricetta?  Vi lasciate trascinare dall'entusiasmo, oppure meditate attentamente ed esaminate ogni piccolo particolare per evitare sorprese?
Beh, la ricetta di Cristina B. pubblicata sul forum di Cucina Italiana e che pochissimi hanno mostrato di apprezzare, è di quelle che  - ne sono certa - vi sorprenderà piacevolmente.


 Semplice, quasi rigorosa direi, data la teutonica origine, ma allo stesso tempo leggerissima (nonostante la  grande quantità di burro), molto profumata e gustosa.
 Secondo voi, io che amo così tanto il mare,  potevo mai resitere ad un dolce dal nome tedesco, impronunciabile per me, che tradotto in italiano suona come Torta sabbia
E non è forse l'Estate la stagione per antonomasia adatta a questi freschi profumi di vaniglia e limone? Metteteci, in più,  che Cristina B. da Milano mi piace molto, sia per il suo modo  garbato di porsi che per le sue ricette (per lei la cucina è relax, proprio come per me!), e la proposta è stata irresistibile!
Quindi che dirvi di più se non di provare la  Sandkuchen?
L'ho ricoperta con un leggero strato di glassa al Limoncello aromatizzato al rosmarino (fresco), che le ha aggiunto  un piccolo tocco "ammodomio"; potete però lasciarla così com'è, oppure servirla con salse e creme diverse. 
Le ultime fette rimaste le ho farcite con uno strato di gelato al limone.
Chevelodicoaffà? 'Na goduria immensa! :D
Grazie infinite  a Cri per questa ricetta ed un grandissimo in bocca al lupo, con tutto il cuore, per il suo nuovo impegno da foodblogger. Benvenuta nella fantastica food blogosfera!
Prima di passare alla ricetta devo fare una piccolissima premessa.
Conoscendo me stessa ed i polli di casa mia, non ho usato un unico stampo rettangolare di 30x12 cm (come suggerisce Cristina), ma due un po' più piccoli. Se non avessi usato questo stratagemma (che pure ha abbassato un po' la torta),  non avreste visto nessuna foto: non ne sarebbe avanzata neppure una briciola da mettere in posa per lo scatto d'ordinanza! :))

Sandkuchen ovvero Torta sabbia

 


 Ingredienti per uno stampo rettangolare (30x12 cm):

  • 250 gr burro molto morbido (a pomata)
  • 200 gr zucchero + 1cucchiaio di zucchero vanigliato (1cup)
  • 125 gr farina (1 cup)
  • 125 gr fecola (1cup)
  • 4 uova
  • la scorza grattugiata di un limone bio
  • un cucchiaino di lievito per dolci (1tsp)
  • un pizzico di sale
Per la glassa:
  • 1 bicchierino  da liquore di Limoncello (circa)
  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • zucchero a velo q.b. (circa 125 gr)
     Dice Cristina:"Setacciare la farina, la fecola e il lievito e  mescolarli delicatamente e poco per volta al composto.Imburrare e infarinare uno stampo a cassetta e versarvi l'impasto. Mettere in forno già caldo a 160°C e cuocere per circa 60 minuti e poi lasciar riposare il dolce per circa 20 minuti con lo sportello del forno aperto. Infine far raffreddare completamente prima di toglierlo dallo stampo.
    Solitamente lo si serve con un po' di zucchero a velo spolverizzato".
    La glassa al Limoncello aromatizzata al rosmarino è semplicissima! 
    Bisogna lasciare in infusione un rametto di rosmarino nel limoncello per una notte. Se volete fare evaporare un po' l'alcool lasciate il tutto scoperto in frigo. Mescolate poi il 
    filtrato con un po' di cucchiai di zucchero a velo. Aggiungete gradatamente  il liquore allo zucchero (non  usate acqua), fino ad ottenere una massa omogenea ed appena colante. 


    Aufidersen..

    N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle immagini in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.
    Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved


    34 commenti:

    1. Come fa a non piacere una ricetta così? Poi è bella bianca e fresca =)

      RispondiElimina
    2. Una torta che non conoscevo, molto molto delicata.

      RispondiElimina
    3. Ornellina...sei fantastica! Grazie per la segnalazione...sono corsa subito a fare conoscenza con Cristina! La torta ti e' venuta una meraviglia.... e quella glassa poi....devo provarla!
      Un abbraccio
      Paola

      RispondiElimina
    4. Mi incanta il nome, e quel tocco irresistibie di glassa. Se non fossi al lavoro correrei in cucina...come faccio quando vedo una ricetta che mi ispira, e scopro con gioia che ho tutto in casa per realizzarla ;-)

      RispondiElimina
    5. ornella di solito anch'io vado di instinto,quando una ricetta mi cattura mi lancio subito pero poi passato il momento di entusiasmo mi leggo sempre attentamente il tutto e se mi convince procedo...per esperienza, spesso sono proprio i grandi libri dei famosi pasticceri che danno le piu grosse fregature..danno ingredienti per reggimenti e poi utilizzano uno stampo da 20 di diametro,ma come è possibile???quando mi capita una di queste ricette devo fare mille calcoli matematici per riuscire veramente a fare entrare il tutto in uno stampo piccolo:D!!questa torta gia dalla foto si vede la sofficità e la golosità e poi delle food blogger mi fido smepre:D!!baci imma

      RispondiElimina
    6. Mi sa tanto di torta Paradiso glassata al limoncello! Paradisiaca ^__^
      Ciao bella, buona settimana

      RispondiElimina
    7. ho origini nordiche quindi conosco benissimo questo impasto e garantisco anch'io che è ottimo!
      per le ricette sono altalenante... per alcune sono rigida e fiscalissima, per altre vado "a sentimento"...
      Tchüss!

      RispondiElimina
    8. Scusatemi tanto... Manca la parte iniziale della ricetta, che Blogger mi ha cancellato! :(((( Non mi dà neppure l'opportunità di correggere... Sono furibonda! GRRRRRRRR...
      Ve la scrivo qui, per il momento.





      Montare il burro con lo zucchero e lo zucchero vanigliato (meglio se con le fruste elettriche).

      continuando a mescolare, aggiungere una ad una le uova, poi il sale e la scorza del limone.

      RispondiElimina
    9. Ornella, io tentatissima da questa torta, mi frena la quantità di burro!!! Se penso a quanto spendo in pillole per il colesterolo!!! La tua glassa poi mi tenta ancora di più. Per quanto riguarda la scelta delle ricette da provare posso dire che in genere io mi innamoro a prima vista delle ricette, ormai quando si ha una certa esperienza si capisce subito se la ricetta è attendibile o meno. Poi la leggo, la studio, la penso, modifico quello che, a mio avviso, c'è da modificare, immagino i sapori e se non la faccio sto male.

      RispondiElimina
    10. Ho dimenticato la firma
      Patrizia Borelli

      RispondiElimina
    11. Io di solito mi faccio guidare dall'istinto, ma chìredo anche io che in fondo in fondo dietro le mie scelte intuitive ci sia una piccola valutazioe inconscia...In fondo c'è qualcosa che mi guida e mi dice se una ricetta è squilibrata negli ingredienti o meno...Questa ricettuzza deve essere superbuona anche se anche a me la quantità di burro impressiona un po', anche se adoro il burro e lo trovo insostituibile!

      RispondiElimina
    12. Bellissima torta, anche io quando vedo una ricetta ho degli indicatori che mi convincono o meno...in genere guardo la proporzione tra gli ingredienti più che la foto. La glassa da un tocco molto mediterraneo. Ciao un saluto da Simona

      RispondiElimina
    13. mi sembra quasi di sentirne la sofficezza in bocca....complimenti a te e a Cristina per la ricetta :)!

      RispondiElimina
    14. è davvero una buonissima ricetta!!! così soffice e golosa!!! complimentoni e buon inizio settimana cara..un bacione

      RispondiElimina
    15. non posso non provarla!!!!
      Siamo ancora in tema di sabbia e spiaggia...

      RispondiElimina
    16. Me la segno senz'altro intanto..
      come mi comporto io?
      in genere leggendo gli ingredienti capisco già che una ricetta mi può piacere oppure no..poi leggendo la preparazione ne ho la certezza..
      guardo poco a chi la presenta..anche se a volte mi lascio lusingare da splendide foto..che poi si dimostrano degli autentici flop..almeno secondo il mio gusto...
      anche l'occhio vuole la sua parte...ma per me passa decisamente per lo stomaco prima...
      :-D
      ciao cara

      RispondiElimina
    17. Questa torta ha catturato anche la mia golosità! Da fare al più prestO!

      RispondiElimina
    18. eh no!
      una torta cosi' proprio di lunedi'...questoe' un colpo basso,oggi volevo iniziare la dieta!
      va beh magari la comincio lunedi' prossimo,e intant provo la torta!:)

      RispondiElimina
    19. Questa te la rifaccio subito glutenfree...e mica me la posso perdere, scherziamo...grazie Ornella sei un talent scout eccezionale...!!

      RispondiElimina
    20. ciao Ornella... come ti dicevo di là su fb io le ricette in genere le scelgo dalle foto...sono come i bambini davanti alla pubblicità...rimango ipnotizzata! ehhee però devo dirti anche che ci sono persone che mi ispirano a prescindere :-)
      tu hai reso l'idea della morbidezza e della freschezza di questa torta, le foto mi piacciono, tu mi ispiri a prescindere....quindi ?! heheh
      un abbraccio
      Pippi

      RispondiElimina
    21. Anche a me piace osservare ogni piccolo particolare. Addirittura guardo, odoro, assaggio e inizia lo mia sfida di tentare la riproduzione (se non riesco ad avere la ricetta, ovvio!)
      Di questa tua torta di sabbia mi attrae l'aspetto, mi frena un pò la quantità di burro ma quella deliziosa glassa.........ok mi hai cnvinto, la provo!

      RispondiElimina
    22. spettacolare questa torta!!!!da fare assolutamente!!!

      RispondiElimina
    23. Burrosissima, dolcissima, forse più adatta ai paesi nordici che al nostro,visto il clima, però la nota di glassa al limoncello profumata al rosmarino la rende golosamente "ammodomio"
      Complimenti Ornella, anche per la foto...
      Un abbraccio a presto ...

      RispondiElimina
    24. Una Signora Torta!Questa me la segno per le occasioni speciali :DDD !!!Un bacio e grazie mille per la ricettina e il bell'indirizzo di Cri!

      RispondiElimina
    25. Mi perdonate se non vi rispondo singolarmente? Siete stati tutti gentilissimi ed affettuosi!
      Ho cercato di correggere il post aggiungendo la parte mancante della ricetta, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Ci riproverò domani...
      Scusatemi ancora,
      Ornella
      P.S.Non vi fate spaventare dalla quantità del burro: provatela! :))

      RispondiElimina
    26. interessantissima! mi immaginavo una torta dalla consistenza sabbiosa stile sbrisolona invece è morbidissima!
      Nene
      http://pellegrinidiartusi.blogspot.com

      RispondiElimina
    27. Nene infatti, si scioglie in bocca! L'hai già fatta?Sono contenta cheti sia piaciuta. :))

      RispondiElimina
    28. Ornella , mi posso permettere ? Tu , come sempre
      ammodomio , hai scritto la pronuncia....
      Ma andrebbe " auf Wiedersehen ".
      da Ruli-pel-nell'-ovo-non-maltrattatemi-il-tedesco

      RispondiElimina
    29. Sì sì Ruli, hai fatto benissimo a precisare! :))) Per me il tedesco è peggio dell'Arabo, solo la pronuncia potevo scrivere :DDDDDDDDD

      RispondiElimina
    30. Ecco, non ti so dire come il mio "istinto" attivi la voglia di provare oppure no una ricetta. Questa torta ha un aspetto meraviglioso e ti direi "la provo" se non sapessi che tanto di dolci qui ne stiamo mangiando veramente pochi...ma magari la prossima volta che qualcuno mi invita a una cena potrei portare il dolce!

      RispondiElimina
    31. ornella cara, ma che bella sorpresa che mi hai fatto!!! dalla sardegna un grazie infinito e un bravissima per la variante della glassa: la provoooooo! bacioni, cristina

      RispondiElimina
    32. @Aiuolik, se ti capita provala. E' una di quelle ricette semplici che sanno di buono e di casa! :)
      @Cri,la tua tortina mi è piaciuta appena l'ho vista!!!!
      Buon proseguimento di vacanze..
      Un bacio anche a te!

      RispondiElimina
    33. Ciao a tutti, Ornella ho fatto la tua torta proprio oggi, è una meraviglia... è piaciuta a tutti e dire che avevo a pranzo mamma e suocera, ma è stato un successone: hanno fatto il bis! Grazie davvero. Giovanna

      RispondiElimina
    34. Grazie a te, Giovanna! Sono molto contenta! :))

      RispondiElimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...