venerdì 9 luglio 2010

Pasta al forno con le Melanzane

Da noi in Puglia, neppure con 40° all'ombra si può rinunciare al mitico tegame di pasta al forno domenicale... C'è addirittura chi se lo porta in spiaggia, insieme a tutta l'attrezzatura indispensabile per un pittoresco picnic.
 
 

Non è difficile infatti, specie nei giorni festivi,vedere sulle coste pugliese intere famigliole imbandire le loro tavole domenicali sotto l'ombrellone:deschi familiari allestiti di tutto punto, in barba ai divieti che campeggiano lungo il litorale.
Ma qual è la mitica ricetta della "tiella" di pasta al forno? Se ce ne fosse una sola sarebbe troppo facile...
Chi ci mette le polpettine, chi il salame o il prosciutto cotto, chi la provolina (che poi sarebbe la mozzarella), chi la scamorza affumicata, chi l'uovo sodo e chi no, chi ci mette tutto, ma proprio tutto e di più! :)))))
Ingredienti indispensabili però, sono gli Zitoni spezzati (sulla cui origine ha già parlato diffusamente lei), un buon sugo di pomodoro che profumi di basilico (ancor meglio se di pomodoro fresco) e secondo me, non appena arriva il tempo giusto, le melanzane fritte. :P
Come fare per accontentare tutti i gusti, specie se abbiamo ospiti?
Voi come fate? Ve ne infischiate, preparando la pasta al forno nel modo che vi è più congeniale oppure dopo il pranzo con ospiti, siete costretti a riempirvi il congelatore di avanzi?
La mia idea è semplicissima: utilizzare al posto del consueto tegame da forno, gli stampi da Plumcake usa e getta.
Insomma, con mezzo chilo di Zitoni ed un litro, un litro e mezzo di sugo di pomodoro, diversificando la farcia nei singoli stampi, potrete accontentare anche il più esigente dei palati pugliesi e non.
Spero che non me ne vogliate, se la ricetta semplicissima della mia versione di Pasta al forno con le Melanzane la dedico a zia Enza. Ogni volta che la vuole preparare, mi telefona e mi dice tutto d'un fiato:"Com'è che la fai tu quella pastalfornoconlemelanzanebuonissima? Scusami, ma alla mia età - pausa con sospirone - mi sono proprio dimenticata come si cucina...."



Pasta al forno con le Melanzane



Collage di ZITONI


Ingredienti:
  • 500 gr di Zitoni (spezzati)
  • 100-150 gr di sola mozzarella o mescolata al 50% con scamorza affumicata
  • 1 grossa melanzana o 2 più piccole
  • parmigiano oppure misto a pecorino q.b.
  • olio extra vergine q.b.
  • basilico q.b.
  • per il sugo di pomodoro qui
  • per le polpettine qui




Preparate il sugo e le polpettine fritte (sarà sufficiente metà delle dosi) come ho già spiegato nelle ricette precedenti. Tagliate le melanzane, possibilmente per il lungo, a fette sottili (assorbono così meno olio) friggetele, salatele e fatele sgocciolare su carta da cucina. Spezzate a mano gli Zitoni, dividendoli in 3 pezzi più o meno della stessa lunghezza, cuoceteli in abbondante acqua salata, tenendoli un po' indietro di cottura. Generalmente per questo tipo di preparazioni utilizzo il formato speciale di pasta Granoro: tiene benissimo la cottura, basta scolare gli Zitoni solo qualche minuto prima della cottura indicata, ma anche no! ;))
Mescolate subito alla pasta qualche mestolo di sugo e procedete a comporre il tegame.
Mettete un po' di sugo sul fondo degli stampi da Plumcake, rivestiteli con le melanzane, fate un primo strato di Zitoni, uno di polpettine, di mozzarella, di melanzane, di formaggio grattugiato e sugo. Compattate bene e fare un secondo strato di pasta, formaggio grattugiato e sugo. Riempite tutti gli stampi e se volete, potete modificare la farcia con gli ingredienti di cui vi ho già detto. Infornate a 200° per il tempo sufficiente a gratinare la superficie.
A cottura ultimata, togliete tutti gli stampi dal forno e lasciate riposare coperti da un canovaccio.
Prima di sevire, sformateli tutti su piatti da portata, decorate con foglie di basilico fresco e sentirete che bontà!


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 




20 commenti:

  1. Conosco bene la bontà di questa pasta al forno,l'unica differenza e che io le melanzane prima di friggerle le passo in una pastella di uovo farina e acqua.
    Ciao da Bari provincia :-)

    RispondiElimina
  2. Mmmmm che buone le candele! e che fame! ok la faccio anche io, maa posso venire ad infornarla da te? :D
    Ciao e buona giornata Greta

    RispondiElimina
  3. bravissima, è perfetta, proprio come quella della mia mamma!!! che vogliaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  4. la scena delle famiglie sotto l'ombrellone con pasta al forno e roba varia è pure dalle mie parti.....io porto solo frutta..........però....ti dirò....... io li invidio...... ehhehe
    un bacione
    Pippi

    RispondiElimina
  5. Ornella per un piatto così farei follie.... bravissima !

    RispondiElimina
  6. che bello questo piatto fa proprio estate...bei ricordi di famiglia
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. ...una cultura superiore..che dire di piú.Una tale eplosione di gusto. E la tua soluzione la asdotto (amododiOrnella)..Besos

    RispondiElimina
  8. ma che bona!! adoro le melanzane!
    dai un occhio se ti va a
    www.modemuffins.blogspot.com

    RispondiElimina
  9. Wow...divinamente gustoso! per un piatto così faremmo qualsiasi cosa! bravissima anche per la presentazione!
    baci baci

    RispondiElimina
  10. ma che buona, che acquolina... e le foto sono sempre bellissime!!! Complimenti per la ricetta e un saluto speciale alla zia Enza. ciao.

    RispondiElimina
  11. piatto semplicemente F A V O L O S O Paolina

    RispondiElimina
  12. Mi mancano...è un pò che non le mangio!!! è vero qui in Puglia sono un must insieme alla parmigiana e a varie paste fredde!!!! un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. mmmm che goduria del palato!
    bellissima l'idea degli stampi, da provare :)

    RispondiElimina
  14. Come capisco questa bella abitudine domenicale!
    Adoro i timballi come questo, anch'io lo scorso anno mi sono cimentata in una preparazione simile e devo dire che la soddisfazione nello sformarlo non ha eguali!
    BRavissima
    A presto
    sciopina

    RispondiElimina
  15. bella l'idea dello stampo da plum cake è anche piu facile da porzionare!!cmq anche a napoli abbiamno le stesse usanze e la pasta al forno la faccio uguale al massimo ci aggiungo un po di provola....che buona!!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  16. Ciao,ho un pensierino per te,per prelevarlo passa dal mio blog.Bacioni,Lisa.

    RispondiElimina
  17. Anche mia madre prepara teglie dai gusti diversi per accontentare un po' tutti, solo che lei a volte si confonde ....

    RispondiElimina
  18. Pasta al forno e melanzane è veramente il massimo della lussuria estiva!! La tua ha un aspetto....

    RispondiElimina
  19. Gli ziti, se già non lo fate, provate a lasciarli sani. Son d'accordo con chi parla di Melenzane Dorate e Fritte, se ci dobbiamo far male, che sia fino in fondo.
    "Voglio morire che alla morte gli devo fare schifo"

    RispondiElimina
  20. This looks absolutely amazing, I have to try it!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...