domenica 7 marzo 2010

Il cuore in cucina

Eccomi Sarah, te l'avevo promesso, non mi potevo esimere...
Partecipo al giveaway "Il cuore in cucina", per festeggiare insieme a te il primo blog Compleanno di Fragola&Limone!





E vengo a mostrarti subito subito, l'angolo delle mia cucina di cui vado veramente fiera:
il mio piano cottura "spaziale"!!!






Essì, perché per saperlo usare bene, bisogna aver fatto studi approfonditi alla Nasa! Ahahah ahahah...
Il libretto di istruzioni, redatto in tutte le lingue del mondo, comprende una versione italiana piuttosto sommaria, per addetti ai lavori, sicché se non si ha una buona dimestichezza con le tecnologie avanzate, non si mangia!
Lo sanno tutti che gli opposti si attraggono, vero? Ecco perché tra lui e me, è stato amore a prima vista! :DDDD
E proprio a causa del mio innamoramento tanto repentino quanto improvvido - è costato un occhio - che ho mosso i miei primi passi in Internet su un forum di cucina, alla ricerca del parere di chi avesse esperienza con il tipo di cottura ad induzione, tecnica - per me - moderna e rivoluzionaria. Così ho scoperto che avrei dovuto rinunciare per sempre ad usare le mie amate pentole di coccio, ereditate da parenti, amici ed affini e che era pure giunto il momento di sostituire la mia ormai obsoleta batteria di pentole in "acciaioinoxtriplofondo18/10", con i nuovissimi, modernissimi tegami in metallo dal fondo piatto e sottile, adatti al nuovo tipo di cottura.
Vabbè, per un grande amore si può fare questo e altro...
Quindi, per prima cosa mi sono fiondata all'Ikea a rinnovare il mio corredo di caccavelle, poi di corsa a casa per sperimentare e poi ancora al pc per raccontare le mie avventure culinarie nel forum di cui sopra - tutto senza soluzione di continuità - fino ad arrivare alla nascita di Ammodomio!
Ho anche imparato a tempo di record che, se prima mi potevo dimenticare la pentola sul fornello senza gravissime conseguenze, con il nuovo oggetto dei miei desideri, rischiavo di appicare un incendio nel giro di 5 minuti.
Ah, il fuoco della passione come arde...

Cara Sarah, per concludere questo sproloquio, ti lascio con alcune perle di saggezza - frutto della mia personalissima esperienza - che ti servano da monito e ti facciano rammentare che :
1) dal guasto viene l'aggiusto
2) quando si chiude una porta si apre un portone

3) da cosa nasce cosa
4) l'amore fa miracoli... spegne i fuochi piccoli ma accende quelli grandi! :DDDD


Tantissimi auguri Sarah per il tuo bellissimo blog... Ad maiora, semper!
Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

20 commenti:

  1. ornella, che sana invidia che provo per il tuo piano cottura...lo voglio anch'io! approfitto per rinnovare gli auguri a sarah per il suo blog.

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa, as usual! :)
    Tu pensa che invece io con le piastre ad induzione ci sono nata e cresciuta, perché in Svizzera non ci sono praticamente i fornelli a gas: usiam tutti quelle!
    E non ti dico quando ho iniziato a vivere per conto mio qui in Italia gli sbruciacchi che ho fatto, non essendo abituata alla cottura a fiamma diretta!
    Adesso quando mi capita di cucinare da mamma stramaledico le piastre ad induzione, mentre prima odiavo i fornelli: abbiamo fatto esattamente il percorso inverso noi due! ;D
    Grazie mille della tua partecipazione: questa foto racchiude davvero il tuo cuore.
    Da lì è nato tutto, Ammodomio compreso. Meno male che l'hai acquistato ;)

    Bacione e grazie ancora!

    RispondiElimina
  3. quello è un super piano cottura!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissimo e simpaticissimo post.
    Io ho l'induzione da quando vivo a Parigi e all'inizio ero mooolto scettica, adesso l'adoro (e per fortuna ho potuto tenermi delle ottime pentole d'acciaio a fondo spesso regalate dalla nonna). E' molto efficace e preciso. Ci faccio sciogliere il cioccolato senza bagnomaria e non ho mai avuto problemi.
    Conservo preziosamente i frutti della tua saggezza :-)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Cristina, ero affezzionatissima alla mia vecchia cucina, l'ho portata allo stremo delle forze... per cui, quando ho dovuto sostituirla, mi sono fidata dell'istinto ed ho scelto quasi ad occhi chiusi! :))

    RispondiElimina
  6. Sarah, oggi non tornerei più indietro, mi sono talmente abituata che non saprei più fare a meno dell'induzione!
    Grazie a te, mi sono divertita a scrivere questo post, anche se la foto fa un po' schifo. Però è una foto del cuore...
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  7. Sì Alem, è davvero SUPER!!! :)

    RispondiElimina
  8. Dada, grazie! In effetti mo sono divertita non poco a scriverlo...
    In realtà, ho barato un pochino, nel senso che il piano cottura ha 2 piastre ad induzione e due "normali". Quindi le pentole non le ho proprio tutte buttate via, ma quelle di coccio non si possono proprio usare se non in forno. Vabbé, però i vantaggi dell'induzione sono tantissimi, ormai uso quasi sempre quelle piastre! Anch'io col cioccolato faccio come te e le creme tipo Inglese, dove le mettiamo?. Per non dire del vantaggio di avere l'acqua che bolle in 3 minuti o della possibilita di fare un buon sugo veramente in un batter d'occhio.
    Se metti l'olio a friggere però, devi stare con tanto d'occhi, prende fuoco in un attimo! :DDDD
    Buona settimana

    RispondiElimina
  9. sarei scettica anche io ma quanto mi incuriosiscono.

    RispondiElimina
  10. Enza, la cottura ad induzione presenta innumerevoli vantaggi. Il calore si diffonde in modo omogeneo in tutta la pentola e non solo al fondo, come avviene di solito.Questo ti consente da un lato una cottura veloce e dall'atro invece un calore moderato quando è necessario, come nel caso del cioccolato da fondere. Altro vantaggio è che il fornello ad induzione modifica immediatamente la temperatura, appena la regoli, senza rilasciare calore. Insomma, io non saprei più farne a meno! :)))

    RispondiElimina
  11. Bellissimo questo post! Sei proprio superteknologggica!!!

    RispondiElimina
  12. Angela, sono lanciatissima con tutte le tecnologie avanzate ahahahah...
    Però, se non sai cucina', non c'è ninte da fare, non è la scienza che ti può aiutare.... c'è solo la Madonna che fa i miracoli!! :DDDDDDD

    RispondiElimina
  13. La foto è perfetta, era richiesto proprio quello: il cuore. ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. Diciamo subito che ti invidio da matti il piano cottura ;)me lo sogno pure la notte uno così!!! Quando ero a Londra ne avevo uno simile, lì sono in uso da tempo (figuriamoci!!) presto però sarà mio!!!! Complimenti per le foto!

    RispondiElimina
  15. Ornella favoloso il tuo post, il tuo "amore" in cucina e le tue perle di saggezza. ^___^

    RispondiElimina
  16. "dal guasto viene l'aggiusto" è una perla di saggezza che mi è molto familiare!!! Grande Ornella :))

    Se si può appiccare un incendio in 5 minuti è meglio che me ne sto buonina con i miei fornelli tradizionali :)
    Ma quella piastra è davvero spaziale!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  17. @Sarah, "amor con amor si paga"! :D
    @zia Elle, quando l'ho preso io... l'ho dovuto ordinare senza neppure vederlo "al vivo"...
    Grazie per i complimenti, ma questa foto non è della mia fotografa ufficiale... è uno dei miei pasticci in cucina! :))
    @Alessandra, grazie Le perle di saggezza, sono frutto dell'esperienza e (ahimé) dell'età! ;))
    @ Cibou, tu mi capisci al volo! Chissà quante volte te lo sei sentito ripetere... ahahahahah..
    Un bacio!!

    RispondiElimina
  18. Io l'induzione l'ho conosciuta con il Kenwood Cooking Chef e devo ammettere che, per le creme e per il cioccolato è la fine del mondo! Faccio il temperaggio del cioccolato senza dover spatolare sul marmo e non si rischia di bruciare niente...a patto di non sbagliare a programmare la temperatura! Per il fornello no: dover rinunciare a tutte le pentole e padelle in rame che abbiamo...non se ne parla proprio!
    Baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  19. Vale, mi devi spiegare benissimo tutti i passaggi del temperaggio senza dover spatolare... "Fusse ca fusse" la volta che mi cimento! Un bacio anche a te :)

    RispondiElimina
  20. Molto divertente il post e bellissimo il tuo piano cottuta ad induzione che sembra la plancia di comando di un'astronave. Non ho mai avuto esperienza con questa tecnologia ma mi attira molto. Noto una cosa nella foto che mi piace tantissimo e che ho pure io ma di colore diverso: i due omini abbracciati porta sale e pepe.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...