mercoledì 7 ottobre 2009

Metto altra carne a cuocere...

Mamma mia quanti siete!!! Non mi sembra possibile che in poco più di 4 mesi dall'apertura di Ammodomio siate venuti a visitarmi in 20.000, anzi per la precisione, 20.306 in questo momento e che i lettori "affezionati" aumentino di giorno in giorno, di ora in ora...

Non ho parole, non so davvero come ringraziarvi, se non mettendo altra carne a cuocere! ahahahah...






E infatti, vi voglio raccontare del mio esperimento con la carne marinata nella Coca Cola.
Ne ha cantato meraviglie qualche tempo fa Daniela, che - pur essendo scettica - aveva seguito il suggerimento del noto chef Nicola Cavallaro.

Pare che di questo procedimento se ne parlasse dal 2006, che lo utilizzasse la mitica Nigella Lawson, l'arcinoto Igles Corelli e che addirittura la ricetta sia finita in qualche best seller.

Bene, di tutto ciò io non avevo mai sentito nulla... Ormai mi conoscete, sono una foodblogger anomala e soprattutto un po' 'gnurant nel senso di poco informata, come forse la maggior parte dei comuni mortali!

Secondo voi potevo non farmi attrarre da questa tecnica a dir poco "rivoluzionaria"?
Certo che no!!!


Ho preso 3 belle bisteccone di manzo che avevo in frigo, le ho messe subito a marinare con una bottiglia piccola di Coca Cola, ho aggiunto 2 belle cipolle rosse, uno spicchio di aglio, una presa di sale grosso, un giro d'olio, mezzo limone, una spolverata di pepe.
Ho lasciato marinare la carne in frigo per circa 3 ore e l'ho cotta alla piastra.
Chevelodicoaffà? Buona, buona, buona!!!
Per non dirvi che delizia sono le cipolle della marinata affettate e stufate in padella con poco olio.





Insomma, voi ne avrete sentito parlare chissà da quanto, ma per me è stata una scoperta, per cui - grazie a Daniela - lo annoto qui nel mio diario virtuale, riportando per un momento questo blog alla sua funzione originale e cioé quella di un notes dove appuntare i miei pastrocchi in cucina, per non dimenticare...
Con questa ricetta partecipo alla raccolta "Americana" di Anice&Cannella
Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved.

26 commenti:

  1. Avevo gia' letto da qualche parte di questo ,raccontato da te invoglia a provarla per forza,baci Lisa.

    RispondiElimina
  2. Bene bene, per fortuna che la partecipazione al raduno mi ha fatto tornare una gran voglia di cucinare, perchè con queste delizie che tutte quante state proponendo, bisogna proprio averne tanta!
    Molto invitante Ornellina cara, grazie.
    Copiaincollato e proverò a brevissimo..
    Baciottoni.

    RispondiElimina
  3. Si Lisa, sul forum, ma pare che la conoscessero già tutti da tempo...

    RispondiElimina
  4. Sabri, in fondo si tratta di provare una cosa diversa e non troppo impegnativa. Insomma, invece della solita minestra...

    RispondiElimina
  5. ma daiiii........io sono ancora più 'gnurant di te!!!non avevo mai sentito questa cosa..sai che faccio?? la provo al più presto..mio marito è un divoratore di fiorentine!
    ciao,dauly

    RispondiElimina
  6. chettelodicoaffà...mi fido, sarà buonissima!
    e complimentoni per il successo del blog!

    RispondiElimina
  7. @dauly, meno male, siamo almeno in due...ahahahahah!!! Pare che fatta alla brace sia il massimo, quindi prova e fammi sapere se tuo marito ha apprezzato oppure ha smoccolato! ;))
    @Martina bella, grazie... mi sono data "il Gongolo" da sola! ;)))

    RispondiElimina
  8. nemmeno io ne ho mai sentito parlare, ma credo che possa essere un'idea interessante da provare...grazie per aver postato la ricetta!!
    e poi, complimenti per il traguardo!!

    RispondiElimina
  9. ...allora siamo in tre! Ho strabuzzato gli occhi quando ho letto di questa cosa della coca cola!!! Ne ho giusto una in frigo che teniamo quando vengono in visita i nipoti di mio marito! Non ho idea di come fare a convincerlo (il marito, appunto) a provare a sacrificare una bistecca, ma qualche idea mi verrà!
    Saluti,
    Valeria

    RispondiElimina
  10. Io avevo visto la puntata in cui Nigella lo faceva e mi aveva incuriosito, ma ncora non l'ho provata,ma ora che tu confrmi che è una delizia non mi ferma più nessuno!

    RispondiElimina
  11. ma è bellissimaaaaa queste ricettuzza!!!!
    ho giusto in frigo una cocacola che on so cosa farmene, qui a casa si predne solo per le occaisoni e ora che l'occasione è passata me ne è rimasta una lì ad attendere giudizio :D!
    proverò la tua ricetta, grazoie per averla condivisa con noi!
    a presto.

    RispondiElimina
  12. Sono contenta che ti sia piaciuta, però sono convinta che le costine vengano meglio.
    E voglio riprovare con il chinotto, non è possibile che sia meno buona...

    RispondiElimina
  13. io l'ho scoperto qui da te...sono più gnurant di te ;-)) ciao!

    RispondiElimina
  14. io preferisco il maiale..le classiche costine o la lonza che h o fatto tempo fa...e se insime alla coca per le costine aggiungi un cucchiaio id marmellata di ciliege...

    RispondiElimina
  15. Questa giuro che te la rubo! Proprio oggi ho speso parecchio per due belle bistecche di chianina che una volta cotte si sono rivelato di uno stoppaccioso incredibile!!! Ti avessi letto prima avrei sperimentato subito! Un abbraccio Laura

    RispondiElimina
  16. Se ti può consolare io non ne avevo mai sentito parlare! Ora non resta che provare pure io...

    RispondiElimina
  17. @ Morena, e...3!!! :)))
    @ Valeria, e...4!!! :))))
    @fantasie, prova e fammi sapere.
    @Betty, e...5! :)))))
    @Astrofiammante, e...6!!:))))))
    @Lauré, e...7!!!:)))))))
    @Aiuolik, e...8!!! :))))))))
    @Daniela e @Genny, proverò le costine di maiale, anche con la marmellata di cilegie...Ormai mi sono lanciata e chi mi ferma!!! ahahahah...
    Grazie infinite a tutti!

    RispondiElimina
  18. Galattica invenzione, ma la coca cola non mi piace per niente, quindi rimango sempre con la mia birra.
    Le cipolle le mangio fin da quando sono nata, il mio paesino era vicino a Breme paese per antonomasia delle cipolle ...
    da noi vedei distese di risaie, da loro vedi distese di cipolle ...
    :-))))))
    Sempre speciale come al solito
    Mandi

    RispondiElimina
  19. Rosetta, ragionandoci su, penso che il plus di questa marinatura non sia tanto la Coca Cola in sé quanto piuttosto lo zucchero contenuto nella bibita. In cottura infatti, la carne assume un aspetto quasi caramellato e naturalmente questo permette di avere una carne cotta al punto giusto senza che si secchi troppo. Quindi, secondo me si potrebbero fare altre prove con soluzioni appena zuccherate, chessò con la limonata o l'aranciata...
    Un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  20. Della cocacola usata per la marinatura non avevo mai sentito parlare nemmeno io, mentre avevo sentito della possibilità di spennellarla sul pollo da mettere in forno, in modo da ottenere la parte esterna particolarmente croccante.
    Credo sia sempre positivo avere un atteggiamento di apertura verso le cose insolite, spesso regalano sorprese inaspettate.
    Non sono un grande consumatore di carne, ma mi piace molto l'idea di provare le cipolle con la cocacola, visto che le adoro, cotte, in tanti modi diversi.
    http://lacaloriasolitaria.blogspot.com/

    RispondiElimina
  21. E se invece la carne te la massaggi prima con dello zucchero !
    Magari dico un'eresia ma prova a pensarci, massaggiando lo zucchero si scioglie sui pori della carne, poi fai la tua bella marinatura che ti piace e il gioco :-))) credo che sia fatto !!!
    Mandi

    RispondiElimina
  22. @Asa, ho usato la cipolla rossa come consigliato dallo chf Cavallaro. Stufate in padella con poco olio, mi sono piaciute moltissimo. Ho aggiunto un pizzico di sale ed un po di pepe, BUONE!
    @ Rosetta, il tuo ragionamento non fa una grinza, quindi da provare...

    RispondiElimina
  23. Ornè,
    ho convinto Giorgio a provare con delle braciole di maiale questa sera...Poi ti saprò dire com'è andata. Quindi tu le cipolle, dopo averle tolte dalla marinatura, le hai stufate in padella, giusto?
    Valeria

    RispondiElimina
  24. Si, Vale! Mettici un po' di olio e falle andare piano piano, col coperchio... Se è necessario, aggiungici altro sale e pepe.Buona cena!

    RispondiElimina
  25. bellissimo questo blog!!! e bellissima la ricetta, da sperimentare anche se ne è passato di tempo da quando l'hai postata!!! ma io ti scopro solo adesso e naturalmente mi aggiungo ai tuoi lettori!!!! ciao Marina

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...