giovedì 9 luglio 2009

Panperfocaccia e copyright

Ho scoperto da subito che uno dei problemi principali del web è quello del copyright! Non vi voglio tediare con dotte disquisizioni giuridiche o con argomentazioni filosofiche che scomodano concetti quali la Morale, l'Etica, la Libertà ... se navigate in Internet, se girate su siti e forum, troverete migliaia di discussioni sull'annosa questione del diritto d'autore, tanto più polemiche se si tratta di ricette.
Desidero unicamente "coltivare il mio orticello", dare cioè una collocazione "sicura" ad un' idea per una focaccia morbida morbida, che mi è venuta così per caso mentre filosofeggiavo tra pentole e fornelli. Certamente è davvero solo un'idea, si può migliorare, un po' di idratazione in più non guasterebbe... può essere interpretata in tante varianti, ma se vi intriga provatela e non vi sognate neppure per un istante di "fregarmi" il copyright perché l'invezione è mia!!! ahahahah...
Allora, ragionando sul fatto che il pane - alimento simbolico e sacro - non deve essere mai buttato via a cuor leggero, mi è venuto in mente di usarlo nell'impasto della focaccia al posto delle patate lesse.
Non vi elenco dosi e neppure procedimenti, utilizzate quello che più vi piace: farine di ogni genere, anche mescolate; lievito fresco o liofilizzato; impasto diretto; biga; lievitino; impastate a mano oppure no, come vi fa comodo... L'unica stupidissima cosa da fare e che vi consiglio, è aggiungere alla farina, all'olio, al sale, al lievito, all'acqua, il pane secco ammollato e sbriciolato ben bene. Se avrete saputo amalgamare e lavorare a dovere tutti gli ingredienti, ne verrà fuori una focaccia morbidissima e saporita. Nella foto, quella che è uscita dal forno di casa mia, mi piacerebbe vedere le vostre.

Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

13 commenti:

  1. mmmhhhh che bontà! Me la ricordavo questa tua ricetta!

    RispondiElimina
  2. Marta, che ridere :D... così l'ho messa al sicuro...

    RispondiElimina
  3. ssi, ricordavo anch'io questa ricetta del pane raffermo aggiunto alla pasta per la pizza, brava per averla ripostata, ora la copio.........POSSSSSSSSOOOOOO???
    provo.ciao
    diana

    RispondiElimina
  4. CERRRRRRRRRRRRRRRRRTO, cara!!!

    RispondiElimina
  5. Sì sì adessome la ricordo, ma non credo di averla copiata, lo faccio adesso e se sarà un doppione? Pazienza repetita iuvant.
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Germana, mi raccomando... ricordati che l'idea è MIA! ahahahah...

    RispondiElimina
  7. ..la tua deve essere buonissima ...dici che si può provare ...senza copiare ???'baci

    RispondiElimina
  8. oh, si Caty... si puòòòòòòòòò.......

    RispondiElimina
  9. Ciao Ornella, sono Licia (Eburnea 27). Hai visto, ti ho trovato. Ma, siccome sono una irriducibile imbranata, non so come commentare i blog usando il mio profilo.... Aiutooooo....
    La focaccia? deve essere una vera bontà. Noto con piacere che anche tu, come me, sei "allergica" alle dosi, ma vai "per istinto", usando tutti e cinque (o forse sei) sensi.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ciao, Licia... "chi cerca trova!"Ben arrivata a casa mia...:D

    RispondiElimina
  11. interessantissimo questo abbianmento, una sola domanda: in quale proporzione fra farina e pane raffermo?
    grazie

    RispondiElimina
  12. Roberto caro, se ti aspetti da me grammi e milligrammi stai fresco:))) Ti posso dire che "grossomodo" ho utilizzato circa 100/150gr di pane-poi devi togliere la scorza che rimane duretta- su 700/880 gr di farina che "scaravolto" direttamente dal pacco così come viene. Ho visto la tua frittata... ma la focaccia l'avevo fatta prima... ahahahah... Prova a farla, certamente ne tirerai fuori una bontà, ricordati solamente che l'idea l'hai presa da me! ;D

    RispondiElimina
  13. ciao Ornella... hai visto la ""MIA"" focaccia barese???
    http://lericettedicockerina.blogspot.com/2009/10/focaccia-barese.html

    senza pane, ma mooooooorbidaaaa!!!ah ah !!

    io credo che invece il segreto, a parte gli scherzi, sia di aggiungere acqua o latte, non ingredienti asciutti...
    pò, fè tu...
    ciao, Caterina

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...