giovedì 2 luglio 2009

Acqua fresca e granita all'anguria

Della serie a casa mia non si butta via niente... vi racconto com'è andata. Qualche giorno fa ho acquistato l'anguria, sembrava dolcissima e saporita ed invece, che delusione... la parte centrale -la cima- buonissima, tutto il resto... acqua fresca!

Che fare, lasciarla confinata in frigo per poi farla cadere inesorabilmente nel secchio della spazzatura? Non sia
mai!!! Ecco che in soccorso della mia anguria è arrivata la ricetta-non ricetta dell' Agua fresca di Sara, neo foodblogger giunta appunto fresca, fresca nella blogosfera con uno stupendo blog.

A proposito Sara,
come hai fatto? Sei stata bravissima! La tua creaturina è molto elegante, uguale uguale al blog di Paoletta, uno dei più belli e curati in assoluto secondo me, senza offesa per gli altri naturalmente...

Bando alle ciance, vi metto prima la ricetta di Sara e di seguito la mia libera interpretazione





AGUA FRESCA AL COCOMERO per circa un litro
cocomero maturo, pulito e tagliato a pezzi 500-600 gr.
acqua 1/2 litro
zucchero 1-2 cucchiai
succo di lime 2-3 cucchiai
foglie di menta per decorare

Mescolare il cocomero, lo zucchero e il succo di lime e frullare finché si ottiene un liquido omogeneo. Unire l'acqua e filtrare attraverso un colino. Tenere in frigo almeno un'ora prima di servire. Versare in un bicchiere con del ghiaccio e decorare con foglie di menta fresca.



Ho seguito il procedimento di Sara, sostituendo il succo di lime con sciroppo di limone, ho aggiunto poi 4 cucchiai di Martini bianco, evvai...
La polpa che è rimasta nel colino l'ho messa nei bicchierini, quindi in freezer per una quindicina di minuti e mangiata come un freschissima granita in due secondi.
Grazie Sara! Per favore inventati qualcosa da fare con la buccia, è un vero peccato buttarla via...


 Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

7 commenti:

  1. Ornella, ma che onore! Quindi ci stava bene l'alcool....mi sa che hai inventato il nuovo spritz, mezzo messicano, mezzo pugliese. Ornelliano!

    Seee, paragoni il mio blog a quello di Paoletta, sei matta? Pero' e' vero, anche io lo volevo semplicissimo, bianco e ho scelto il template minima.

    RispondiElimina
  2. Ahahahah... abbiamo coniato un altro termine! Comunque, ti rinnovo i complimenti, la tua creaturina è deliziosa davvero ed sarà per me grande fonte di ispirazione!Kiss

    RispondiElimina
  3. @Ornella, bella questa preparazione, peccato io non digerisca l'anguria :)

    @Sara, sei stata fortunata a trovare il template minima 3 colonne, pensa io me lo sono dovuta far da sola, pixel x pixel!
    molto bello :)

    RispondiElimina
  4. Peccato Paolè. è molto fresca e dissetante...

    RispondiElimina
  5. Paoletta, non c'e a tre colonne, ho fatto una ricerca su google, ci sono dei siti che ti spiegano passo passo come fare, tipo qui:
    http://tips-for-new-bloggers.blogspot.com/2007/02/three-columns-blogger-template.html
    : )

    RispondiElimina
  6. Ragà, ma di che parlate?! Per me è Arabo... ma non me le potevate spiegare prima 'ste cose, così non facevo le nottate per il blog? ahahah...Ci vorrebbe un librino di "istruzioni per l'uso"destinato alle imbranate come me! ahahah...

    RispondiElimina
  7. uhm... fresca, dissetante e semplice! Brava!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...